Quali sono stati i 10 film più rivisti a San Valentino? (Molti sono horror!)

Se vi chiedessero quali sono i film che sono stati più visti nella giornata di ieri (San Valentino)? Molti di voi scommetterebbero su Harry ti presento Sally, che sì figura in classifica ma non al primo posto. E si trova clamorosamente anche fuori dal podio. Il genere che ha dominato è lo slasher.
Scene tratte dai film più visti a San Valentino, Harry ti presento Sally, Se mi lasci ti cancello, 500 giorni insieme

Oggi, 15 febbraio, possiamo tirare le fila sulle pellicole più viste e riviste in occasione della festa degli innamorati. Tra i cliché nei festeggiamenti della ricorrenza, non può non figurare la serata cinema. Che sia a casa o in sala. Se nel vostro elenco di titoli fissi da risfoderare ogni San Valentino non possono mancare Notting Hill o Quattro matrimoni e un funerale, la maggioranza non si ritroverebbe d’accordo. Almeno secondo Letterboxd.

Il genere di punta di quest’anno si aggira tra l’horror e il thriller psicologico, passando per qualche grande classico. Come recita la lista “Letterboxd’s Most Obsessively Rewatched Movies on Valentine’s Day“.

10. Sonic the Hedgehog

Sonic – Il film. Fanalino di coda è sicuramente il titolo che meno legami ha con la festa degli innamorati. Ispirato all’omonimo film del 1991 e ai videogiochi, la pellicola racconta le avventure del riccio mobian blu Sonic. Alleatosi con lo sceriffo Tom Wachowski, dovrà mettere i bastoni fra le ruote al Dr. Robotnik.

9. (500) Days of Summer

(500) giorni insieme, nel titolo italiano. Zooey Deschanel e Joseph Gordon-Levitt sono i protagonisti Tom e Sole-Summer. I loro destini si intrecciaranno sul lavoro. Lui scrittore di cartoline, lei nuova assistente del capo nella stessa azienda. Neanche la forza del colpo di fulmine riuscirà però a tenere insieme due visioni diametralmente opposte dell’amore. Il 500esimo giorno dal loro incontro segnerà una rinascita per entrambi.

8. Casablanca

Cult assoluto. Simbolo dell’età d’oro hollywoodiana. Citazioni celebri. Ingrid Bergman. Humphrey Bogart. Paul Henried. Un triangolo amoroso sullo sfondo della città di Casablanca. Quando il mondo è sconvolto dal secondo conflitto mondiale. Con 8 nomination ai Premi Oscar, si aggiudica tre statutette, miglior film, miglior regista e migliore sceneggiatura. Dal 1989, la pellicola fa parte del National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

7. When Harry Met Sally… (1989)

Alias Harry ti presento Sally Cult indiscusso della commedia romantica, che trova d’accordo anche chi, le rom-com, preferisce non guardarle. In molti forse si sarebbero aspettati di vederla al primo posto in questa classifica. Guadagna invece solo la settima posizione. Meg Ryan, Billy Cristal, la “regola dell’amico” e cosa ci lascia ancora oggi questa pellicola. Ai posteri l’ardua sentenza di giudicare se Harry e Sally abbiano fatto bene a infrangere le legge non scritta in amicizia uomo-donna. Quello che è stato ne varrà però sempre la pena. Indipendentemente dal finale della storia.

6. Gone Girl (2014)

Acclamata pellicola di David Fincher, Gone Girl – L’amore bugiardo, tiene con il fiato sospeso sino all’ultimo istante. Un matrimonio apparentemente perfetto, nasconde dinamiche e legami malati e contorti. Quando Amy farà perdere le sue tracce, il marito Nick sarà uno dei principali sospettati. E sarà proprio la moglie a consegnare ai media e alle autorità tutti gli elementi necessari, tassello dopo tassello, per condurre alla colpevolezza del marito. Rosamunde Pike dà il volto al conflitto interioriore di una donna insoddisfatta della piega presa dalla propria vita, che vede nel marito, Ben Affleck, la causa primaria delle sue sfortune. Vi lasciamo qui la nostra recensione.

5. My Bloody Valentine (2009)

Remake del primo classificato, vede tra i suoi protagonisti Jensen Ackles e Jaime King. Cambiano alcuni elementi. Il nome della città in cui si svolgono i nefasti eventi. Le modalità dell’incidente in miniera e le mosse del sopravvisuto-killer. Ma la chiave narrativa rimane la stessa e si riconferma come efficacie anche a distanza di quasi trent’anni. Poi, la scelta di usare la cinepresa all’ultimo grido, la Real D 3D, non potè che contribuire a richiamare ancor di più il pubblico in sala. L’incasso al box-office globale si aggira intorno ai 100 milioni di dollari.

4. Eternal Sunshine of the Spotless Mind (2004)

Clementine decide di far rimuovere dalla sua mente ogni ricordo condiviso con Joel. Lui, distrutto dalla scoperta, decide di annullare le proprie sofferenze e procedere allo stesso modo, asportando per sempre quella storia d’amore dalla sua memoria. L’operazione, per lui, avrà però delle complicanze in fase di percorso. Questa la premessa per uno dei film più bittersweet della lista, Se mi lasci ti cancello, nell’infelice traduzione italiana del titolo. Un po’ Vanilla Sky, ma meno thriller e meno cerebrale. I Tom Cruise e Penelope Cruz della situazione sono qui Jim Carrey e Kate Winslet, diretti da un ottimo Michel Gondry.

3. Valentine’s Day (2010)

Regia di Garry Marshall e cambio totale di atmosfere per il terzo titolo. Appuntamento con l’amore, nel titolo italiano, segue 10 diverse storie d’amore (e non) che si intrecciano a L.A. il giorno di San Valentino. I protagonisti, volenti o nolenti, dovranno fare i conti con l’arrivo della festività e con lo spirito che aleggia in città. Aspettatevi un cast all stars pieno di grandi nomi. Da Jessica Alba a Bradley Cooper. Da Taylor Swift a Patrick Dempsey. Da Julia Roberts ad Ashton Kutcher. E ci fermiamo qui perchè l’elenco sarebbe davvero troppo lungo. Da non perdere se avete apprezzato Love Actually e Capodanno a New York, che ripropone buona parte del cast di Valentine’s Day, nonché il regista.

2. Valentine (2001)

Secondo titolo classificato, secondo horror. Valentine – Appuntamento con la morte, nella versione italiana, si ispira all’omonimo romanzo di Tom Savage. Occhi aperti. Nessuno è al sicuro la notte di San Valentino. O meglio nessuno che abbia deluso e umiliato Jeremy Melton. L’ex studente modello, zimbello dei suoi compagni, è ora assetato di vendetta. Il gruppo di amiche Lily Voight, Kate Davies, Shelley Fisher (prima delle vittime), Paige Prescott e Dorothy Wheeler dovranno fare squadra per smascherare il killer che si nasconde dietro le macabre lettere e scatole di cioccolatini ricevute.

1. My Bloody Valentine (1981)

Il giorno di San Valentino, nel titolo italiano, “miglior film slasher di tutti i tempi” a detta di Quentin Tarantino. Il che dovrebbe già valere come invito a non farselo sfuggire. Con un budget di poco più di 2 milioni di dollari, la pellicola ne ha incassati oltre 10. Un gruppo di ragazzi decide di sfidare la sorte infrangendo le regole della città di Valentine Bluffs. Circa vent’anni prima, proprio durante la notte di San Valentino, un terribile incidente, avvenuto nelle stesse grotte dove le coppie protagoniste si sono recate, aveva causato la morte di tutti i minatori presenti. Solo uno di loro si salvò, Harry Warden. L’uomo, rimasto fortemente traumatizzato, è deciso a punire con morte e distruzione chiunque osi festeggiare la ricorrenza della festa degli innamorati.

Lista conclusa, speriamo che possiate trarne qualche suggerimento per il San Valentino del prossimo anno.

Facebook
Twitter