Un giorno di ordinaria follia, trama del cult con Michael Douglas

Diretto da Joel Schumacher, Un giorno di ordinaria follia è un thriller drammatico del 1993. Con protagonisti Michael Douglas e Robert Duvall, è considerato ormai un cult del genere. Il film è in programmazione in tv e nell’attesa ricordiamo la trama e il cast.
Michael Douglas in una scena del film Un giorno di ordinaria follia

Va in onda oggi 16 novembre 2023 alle 21.10 su Rai Movie Un giorno di ordinaria follia, thriller drammatico del 1993 diretto da Joel Schumacher. Presentato in concorso al Festival di Cannes, vede come protagonista assoluto l’attore Michael Douglas (Attrazione fatale, Basic Instict).

Douglas non è affatto nuovo al genere, tanto da essere conosciuto come il Re del Thriller per le sue brillanti interpretazioni in molti film amati dal pubblico. In questa pellicola è accompagnato da Robert Duvall, vincitore del premio Oscar nel 1983 per Tender Mercies – Un tenero ringraziamento, e conosciuto anche per Il padrino Apocalypse Now. Nel cast anche Barbara Hershey (L’ultima tentazione di Cristo, Il cigno nero, Ritratto di signora). Scopriamo insieme la trama di Un giorno di ordinaria follia.

Un giorno di ordinaria follia: Trailer e trama

 Una mattina a Los Angeles William “Bill” Foster resta bloccato in un ingorgo mentre sta andando in città. Bill è un uomo distrutto, lasciato da poco dalla moglie Elisabeth e ormai disoccupato. Il disagio di Bill è reso ancora più amaro da un ordine restrittivo, che gli impedisce di avvicinarsi alla figlia a causa dei suoi comportamenti violenti. L’uomo infatti, dopo aver partecipato alla guerra in Vietnam, ha iniziato a soffrire di un disturbo di personalità borderline.

Mentre si trova chiuso in macchina prende la decisione di abbandonare il veicolo nel traffico, provocando così le ire degli altri automobilisti: tra questi c’è il sergente della LAPD Martin Prendergast, al suo ultimo giorno di servizio prima di andare in pensione, che non fa a meno di notare la targa personalizzata: “D-Fens”. Nel frattempo Bill è arrivato in un minimarket, dove, dopo aver litigato col negoziante, distrugge il negozio con una mazza da baseball. Con questa aggredisce poi due teppisti ispanici, recandosi infine in una cabina telefonica: oggi è il compleanno della figlia Adele e Bill vuole convincere l’ex moglie a lasciargliela vedere. Elisabeth è contraria a questa visita, ma l’uomo insiste che verrà ugualmente. Inizia quindi una giornata di violenze e gesti folli, che portano Bill sempre più vicino a una terrorizzata Elisabeth. 

Joel Schumacher porta in scena un dramma forte su una società ostile che mette i propri cittadini con le spalle al muro, spingendoli a compiere atti violenti senza dargli l’aiuto necessario. Schumacher non è nuovo a trame particolarmente intrecciate, come in quest’altro film cult della sua cinematografia. E voi avete visto il film? Fateci sapere nei commenti, e seguiteci per tutte le novità sul mondo del cinema e delle serie tv!

Facebook
Twitter