Rilasciato il ladro dell’Oscar. L’avvocato: “Misura eccessiva”

Verrà rilasciato a breve l’uomo che ha rubato l’Oscar a Frances McDormand. Il 57enne aveva preso la statuetta da un tavolo del Governor’s Ball dove, come da tradizione, l’attrice era andata con gli altri vincitori dopo la cerimonia. Poco dopo il fatto, l’uomo, che risponde al nome di Terry Bryant, era stato trovato e arrestato. L’uomo, che aveva già precedenti penali, era stato tenuto in prigione per alcuni giorni ed era stato costretto a pagare una cauzione da 20mila dollari. La misura era stata ritenuta eccessiva dall’avvocato, il quale ha ottenuto il rilascio in accordo con un giudice di Los Angeles. Nonostante i precedenti penali, l’uomo non aveva commesso crimini per 7 anni.

Frances McDormand
Frances McDormand alla cerimonia degli Oscar

Superato il fatto tragicomico di un crimine commesso da un uomo evidentemente in cerca di attenzioni, o di tanti soldi, il momento positivo della la McDormand è sicuramente impossibile da frenare. La protagonista di Tre Manifesti a Ebbing, Missouri, dopo la vittoria ha anche dato vita al momento più memorabile della serata. L’attrice si è imposta come protagonista del movimento femminile ad Hollywood, pronunciando delle parole molto dirette, fra entusiasmo e una determinazione quasi minacciosa: “Posso avere l’onore di vedere tutte le donne che hanno ricevuto una nomination alzarsi insieme a me? Tutte le attrici, le produttrici, le registe, le autrici, le direttrici della fotografia, le compositrici, le designer. Guardatevi attorno, signore e signori. Perché abbiamo tutte storie da raccontare e progetti che hanno bisogno di finanziamenti. Non parlateci di questa cosa alle feste di stasera. Invitateci nel vostro ufficio tra un paio di giorni o venite al nostro, come credete meglio, e vi diremo tutto. Ho due parole prima di lasciarvi stasera, signore e signori: inclusion rider”.

Leggi il nostro focus al riguardo.

Facebook
Twitter