Io, Daniel Blake: una storia vera ha ispirato il film?

Diretto da Ken Loach, Io, Daniel Blake è un film di genere drammatico del 2016. Tra i film più conosciuti del regista, l'opera denuncia la condizione di vita della working class britannica, del tutto abbandonata dal proprio Stato. Un film straziante e reale, che si può vedere stasera in tv.
Dave Johns in una scena del film Io, Daniel Blake

Va in onda stasera su Tv2000 alle ore 21.14 il film Io, Daniel Blake. Diretto da Ken Loach, di genere drammatico, è una feroce denuncia allo Stato che abbandona i cittadini a se stessi. Con Dave Johns, Hayley Squires, Dylan McKiernan, Briana Shann, Kate Runner, il film ha vinto nel 2016 la Palma d’oro al Festival di Cannes. 

La storia di Daniel Blake, tragica e ingiusta, non sembra neppure così assurda e gli spettatori potrebbero chiedersi se il film sia tratto da una storia vera. Scopriamolo insieme.

Daniel Blake, un falegname di 59 anni, vedovo, si vede costretto a lasciare il lavoro dopo un infarto. Il medico gli vieta di tornare a lavorare ed è in attesa dell’indennità. Mentre si trova in questa situazione di stallo incontra Katie, madre single di due bambini. Katie vive in una condizione di grande precarietà: cerca lavoro come addetta alle pulizie, e dorme con i figli in un ostello per senzatetto. 

Daniel non riesce ad aiutarla come vorrebbe perché la sua situazione si fa via via più complicata. L’uomo non ha alcuna fonte di reddito, deve cercare un lavoro per richiedere il sussidio di disoccupazione, ma non può lavorare visto il divieto medico. E dell’indennità ancora nessuna notizia dallo Stato. Se siete curiosi, noi di CiakClub qui abbiamo raccontato nel dettaglio l’odissea burocratica che il protagonista è costretto a vivere.

Le storie di Katie e Daniel si intrecciano in questo film denuncia contro lo Stato inglese. Daniel Blake è abbandonato dal proprio Stato, spinto fino a quasi a morire di fame. Una storia oltre che toccante, profondamente ingiusta che fa riflettere sulla situazione di grande disagio in cui vive la classe lavorativa britannica. Figlio di operai, Ken Loach è il regista giusto per raccontare la condizione della working class. Ha dedicato infatti tutta la sua opera cinematografica alla denuncia delle condizioni di vita dei ceti meno abbienti. Io, Daniel Blake non è tratto da una storia realmente accaduta, ma è come se lo fosse. Racconti simili sono purtroppo frequenti in molte parti del mondo e non solo nella Londra del film. 

Se poi vi farete catturare da Io, Daniel Blake e vorrete approfondire la filmografia di Ken Loach, partite da questi 5 film.

Facebook
Twitter