Il grande match: Stallone e De Niro si picchiano davvero sul ring?

Questa sera potrete recuperare la grande rivalità tra due boxer nel film Il grande match. De Niro e Stallone si sfidano sul ring in una commedia sportiva con Kevin Hart, Kim Basinger, Alan Arkin e Jon Bernthal. Conoscendo i due protagonisti viene da chiedersi quante se ne siano date per davvero.
Robert De Niro e Sylvester Stallone in una scena del film Il grande match

Oggi, 29 dicembre 2023, andrà in onda su canale 27 alle 21:10 Il grande match, pellicola del 2013 diretta da Peter Segal. Seconda collaborazione tra Sylvester Stallone e Robert De Niro, il film è per loro un ritorno nel mondo della boxe. De Niro ha infatti interpretato il ruolo di Jake LaMotta in Toro Scatenato di Scorsese, mentre Stallone torna ad indossare i guantoni dopo il ruolo di Rocky.

L’intreccio segue i due pugili professionisti Henry “Razor” Sharp e Billy “The Kid” McDonnen. I due, rivali da sempre, dopo trent’anni dai rispettivi ritiri dalla boxe finiscono ancora una volta faccia a faccia. Infatti, nonostante gli anni trascorsi dal loro ultimo incontro, i due pugili continuano a tenere viva la fiamma della rivalità. A seguito di una scazzottata, i due decidono di risolvere una volta per tutte i conti direttamente sul ring. Gli anni però iniziano a farsi sentire e i problemi per loro sono appena iniziati.

Entrambi i protagonisti, nei panni dei boxer che li hanno resi celebri, hanno prediletto un approccio il più reale possibile. Stallone chiese infatti a Dolph Lundgren di colpire veramente durante le riprese di Rocky 4. Il risultato per Stallone furono 8 giorni di ospedale. De Niro ovviamente non fu da meno. In Toro Scatenato, di cui trovate qui la nostra recensione, Robert De Niro chiese a Joe Pesci di essere colpito per davvero. Si può in effetti notare del sangue in un controcampo della scena.

Nonostante l’età i due attori non hanno perso il loro spirito combattivo. Secondo Segal, De Niro e Stallone si sono ripetutamente colpiti per davvero in diverse scene del film Il grande match. Soprattutto Stallone chiedeva con insistenza di essere colpito. Lo scopo di tutto ciò? Far sì che fosse il più reale possibile. Ovviamente questo non vale per tutto il film, ma solo per alcune scene che vedono uno scambio di colpi tra i due boxer. 

Chissà se Jake LaMotta sarebbe stato un avversario pericoloso per Rocky, che come sappiamo ha affrontato diversi rivali, uno più temibile dell’altro. Ricordare di lasciarci la vostra opinione sul film nella sezione commenti.

Facebook
Twitter