Criminal: la tecnolgia del film esiste davvero? Tra fiction e realtà

Stasera, 8 febbraio 2024, va in onda in tv Criminal, thriller del 2016 con Kevin Costner, Gary Oldman e Tommy Lee Jones. Il film si basa sull’esistenza di un processo scientifico che permetta di impiantare falsi ricordi nella mente di un essere vivente. Sarà vero? O è tutta finzione cinematografica? Scopritelo!
Kevin Costner e Gal Gadot in una scena del film Criminal

Questa sera, 8 febbraio 2024, va in onda alle 21:10 su Rai Movie Criminal, thriller con Kevin Costner, Gary Oldman, Tommy Lee Jones e Gal Gadot. Criminal si basa su una premessa che sembra spuntata fuori da un film fantascientifico o anche distopico: la possibilità di impiantare falsi ricordi nella mente degli esseri viventi. Ma si tratta davvero di qualcosa di così lontano dalla realtà? Oppure c’è un fondo di verità in questa nuova tecnologia.

Ebbene: c’è un fondo di verità nella storia di Criminal. Non c’è da stupirsi troppo, perché diversi film action con un twist “fantascientifico” si ispirano, almeno in parte, a tecnologie o scoperte scientifiche reali (come, ad esempio, il CPH4 in Lucy, di Luc Besson). L’impiantazione di falsi ricordi è un effettivo campo di studio. Negli anni, vi sono stati diversi esperimenti su come manipolare, tramite tecniche di suggestione o addirittura ipnosi, la memoria degli esseri umani, ma, nel 2012 sono stati raggiunti dei risultati di tutt’altro livello. Gli scienziati dell’MIT Steve Ramirez e Xu Liu, infatti, riuscirono con successo a impiantare dei falsi ricordi nella mente di un topo, attivando un gruppo di cellule neuronali collegate a singoli ricordi.

Nel 2014, The Smithsonian pubblicò un articolo a riguardo, che dichiarava che “non solo è stato possibile identificare le cellule cerebrali coinvolte nella codifica di un singolo ricordo, ma quelle cellule specifiche potevano essere manipolate per creare un ‘ricordo’ completamente nuovo di un evento mai accaduto”. E sì, l’articolo accennava anche alla possibilità che questo processo di impiantazione di falsi ricordi venisse applicato agli esseri umani. Più che allo scenario di Criminal, però, in cui ad un individuo vengono impiantati i ricordi di un altro, l’applicazione di questi nuovi risultati si concentrerebbe nel trattamento di malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer.

E voi avete visto Criminal? Se non pensate che faccia per voi, ecco cos’altro guardare in tv stasera. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti su film e serie tv!

Facebook
Twitter