Lucy: esiste davvero la sostanza CPH4 del film?

Stasera, 23 novembre 2023, va in onda Lucy, l’action a tinte sci-fi di Luc Besson. Nel film, una sostanza chimica prodigiosa, il CPH4, ci permette di utilizzare il 100% del nostro cervello e di trasformarci in veri supereroi. Ma il CPH4 esiste davvero? E di cosa potrebbe renderci capaci? Scoprilo subito?
Il CPH4 del film Lucy con Scarlett Johansson

Questa sera, 23 novembre 2023, va in onda in onda su Canale 20 alle 21:05 Lucy, l’action a tinte sci-fi di Luc Besson, con protagonista una spietata Scarlett Johansson. Altro che Vedova Nera degli Avengers: qui la Johansson interpreta Lucy, una giovane che assume involontariamente una potentissima sostanza chimica in cristalli azzurri e le dona poteri sovraumani. Si tratta di CPH4 e, almeno secondo quanto ci dice il film, avrebbe il potere di permettere agli umani di utilizzare ben oltre il 10% del proprio cervello, anzi, di arrivare addirittura a sfruttare il 100% della nostra materia grigia? Ma il CPH4 esiste davvero? E che effetto potrebbero avere sugli esseri umani?

Nel film (di cui vi linkiamo la nostra recensione) ci viene detto che il CPH4 è un enzima prodotto in piccole dalle donne in gravidanza per avviare lo sviluppo del feto. Luc Besson in persona, durante svariate interviste, ha dichiarato che, nonostante non esista propriamente una sostanza CPH4, questa è ispirata ad una reale molecola prodotta dalle donne a distanza di sei settimane dalla gravidanza. In realtà, la CPH4 è una molecola reale, ma di per sé ha ben poco di prodigioso: si tratta di 6-carbossitetraidropterina sintasi, un enzima presente nelle cellule di milioni di organismi, batteri in particolare.

Ma esiste una sostanza che ci permette di utilizzare più del 10% del nostro cervello? Beh, no, ma perché noi utilizziamo già più del 10% del nostro cervello. Quello dell’utilizzare una percentuale così minuta della nostra mente non è che un falso mito, alla base non solo di Lucy, ma anche di molti altri lungometraggi, come Limitless, ad esempio. La scienza dietro Lucy, insomma, è di molto arricchita dal genio creativo di Besson, che abbiamo avuto l’onore di intervistare poco tempo fa.

Rinunciateci: non c’è verso di acquisire i superpoteri di Lucy. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti su film e serie tv!

Facebook
Twitter