xXx: Return of Xander Cage e la disputa legale con Vin Diesel

Stasera su Italia 1 alle 19:30, il film d'azione con Vin Diesel, xXx: il ritorno di Xander Cage, sarà trasmesso. Ma nel backstage si svolge una disputa legale tra Diesel e l'ex produttore esecutivo George Zakk. Nel 2016, Zakk ha accusato Diesel di non avergli riconosciuto il merito e una parte dei profitti.
Vin Diesel, Donnie Yen e Deepika Padukone in xXx: Return of Xander Cage

Il film d’azione con protagonista Vin Diesel, xXx: Return of Xander Cage, andrà in onda stasera su Italia 1 alle 19:30. Ma quello che forse non sapete è che dietro le quinte c’è una battaglia legale tra Diesel e uno dei suoi ex produttori esecutivi, George Zakk. Zakk ha denunciato Diesel nel 2016, sostenendo di aver contribuito allo sviluppo del film e di avergli promesso un credito sullo schermo e una quota dei profitti. Tuttavia, quando il film è uscito nel gennaio 2017, Zakk non ha ricevuto nessun riconoscimento né alcun pagamento.

La causa di Zakk è stata respinta più volte dalla corte, che ha ritenuto che le sue accuse fossero infondate e prive di prove. La corte ha anche definito alcune delle sue affermazioni “una farsa”, sottolineando che non c’era alcun contratto scritto o orale tra lui e Diesel. Zakk ha cercato di dimostrare il suo coinvolgimento nel film mostrando alcune email scambiate con Diesel nel 2007, quando lavorava per la sua società di produzione. Ma la corte ha rifiutato di considerare queste email come prova di un accordo effettivo.

Zakk ha chiesto 2 milioni di dollari di risarcimento per la violazione del contratto e i danni punitivi. Ma sembra che la sua causa sia destinata a fallire, a meno che non riesca a presentare nuove prove convincenti. xXx: Return of Xander Cage è il terzo capitolo della saga xXx, iniziata nel 2002 con xXx e proseguita nel 2005 con xXx: State of the Union. Il film vede il ritorno di Diesel nel ruolo di Xander Cage, un ex atleta estremo reclutato come agente segreto.

Vin Diesel non si ferma qui: l’attore ha annunciato a sorpresa un dodicesimo film della saga Fast & Furious, in cui interpreta l’iconico Dominic Toretto. Se volete saperne di più su questo progetto, potete leggere questo articolo.

Il film ha avuto un buon successo al botteghino, incassando oltre 346 milioni di dollari in tutto il mondo. Ha anche ricevuto recensioni positive da parte della critica e del pubblico, che hanno apprezzato l’azione spettacolare e l’umorismo autoironico. Il film ha anche segnato il ritorno di Diesel in un altro franchise da lui abbandonato: Riddick. Zakk è stato produttore esecutivo anche di The Chronicles of Riddick, il sequel di Pitch Black, uscito nel 2004. Diesel ha ripreso il ruolo di Riddick nel 2013 con Riddick, un film a basso budget che ha rilanciato la serie.

Sempre recentemente, il ritorno di Dwayne Johnson in Fast X è stato possibile grazie a una riconciliazione tra lui e Diesel. I due avevano avuto dei dissapori sul set del film The Fate of the Furious del 2017. Ecco i dettagli su questa pace fatta e sul futuro di Johnson nella serie Fast & Furious.Se siete fan di Vin Diesel e delle sue avventure adrenaliniche, non perdetevi xXx: il ritorno di Xander Cage stasera su Italia 1 alle 21. E fate attenzione ai crediti finali: forse troverete il nome di George Zakk… o forse no.

Facebook
Twitter