The Illusionist – L’illusionista, la spiegazione del finale del film

The Illusionist - L’illusionista è un film del 2006, l’anno in cui cinema e magia stipulano un accordo molto proficuo. Questa sera va in onda in tv e noi abbiamo ricordato il trucco dietro all’inganno di un film dai toni grotteschi, thriller, freddi come l’Austria e regali come l’Impero Austro-Ungarico. Ecco tutto per capire il finale!
Edward Norton e Jessica Biel in una scena del film The Illusionist - L’illusionista

Il 2006 è stato un anno cinematografico all’insegna della magia. Cristopher Nolan col suo The prestige, Woody Allen con Scoop e The Illusionist – L’illusionista, di Neil Burger. Quest’ultimo film, del regista di Limitless e Divergent, viene trasmesso questa sera, 18 dicembre 2023, su Cielo (canale 26). Non vi resta che sintonizzarvi alle 21.20 per scappare in Austria con i protagonisti ed immergervi in un thriller di magia.

Edward Norton (con cui nessuno vuole lavorare) è l’illusionista Eisenheim, il protagonista del film che a Vienna, nel 1889, ottiene un arresto per negromanzia. La magia più grande della sua vita è quello che lo ha reso innamorato di Sophie, la duchessa von Teschen che non aveva più potuto frequentare non essendo, Eisenheim, altrettanto nobile. La ritrova da adulta, a Vienna, promessa sposa del cinico e prepotente principe successore al trono Leopold.

Quando Sophie inizia a comunicare la sua intenzione di lasciare Leopold, ritrovano la donna morta nel bosco. Durante uno spettacolo a teatro, allora, Eisenheim e il suo dolore evocano lo spirito dell’amata che afferma “il mio assassino è qui fra voi“. Leopold vieta all’illusionista di evocare lo spirito di Sophie e lo stesso principe d’Austria corrompe l’ispettore Uhl.

L’ispettore avvisa Leopold di aver trovato alcune prove che lo implicherebbero responsabile dell’omicidio. Leopold si spara e Uhl decide di abbandonare la carriera in polizia. Soltanto più avanti capirà – e noi spettatori con lui – la straordinarietà della vicenda.

Se Eisenheim è un illusionista e non un evocatore di spiriti, la figura di Sophie negli spettacoli è stata un gioco ottico di magia. Non si tratta di un fantasma, quanto di un’illusione ottica. I due innamorati hanno finto la morte della donna per poter vivere il loro amore liberi da Leopold e dalla nobiltà austriaca.

Eisenheim, da vero mago, ha ingannato tutti in The Illusionist – L’illusionista. Voi avete scoperto il suo trucco? Riguardatelo stasera per non farvi fregare di nuovo! E se stasera siete impegnati: è parte del catalogo Prime Video insieme a tutte le novità di Dicembre.

Facebook
Twitter