Stan Lee già dimesso dall’ospedale dopo il ricovero: sta bene

Questa mattina (o la scorsa sera a Los Angeles), i fan dei fumetti si erano molto spaventati. Stan Lee, la mente dietro tutti i più importanti supereroi Marvel, era stato ricoverato in ospedale. Dopo aver accusato problemi respiratori e un battito cardiaco irregolare, Lee era stato portato d’urgenza al Cedars-Sinai Medical Center, dove è stato prontamente ricoverato.

Stan Lee ha da poco compiuto 95 anni, quindi il timore che potesse essere qualcosa di serio era più che concreto. Ben presto però sono state diffuse notizie positive: le condizioni del fumettista sono stabili e non gravi, e anzi è già stato dimesso. Stan Lee ha subito rilasciato una dichiarazione scherzando sulla vicenda: «Tutto quello che voglio dire è che mi sento benissimo. Sono felice di aver passato la serata in ospedale. Mi ha fatto molto bene. Probabilmente lo ha fatto anche ai miei fan. Mi sono tolto di torno per tutta la sera. Ma ora mi sento bene e non vedo l’ora di rimettermi in gioco».

Marvel

Fino a pochi anni fa il nome di Stan Lee era noto per lo più ai soli appassionati di fumetti, ma grazie al successo planetario del Marvel Cinematic Universe e ai suoi iconici cammei in tutti i film della serie, è ormai diventato una vera e propria celebrità, conosciuta e ammirata da tutti. In fondo, senza di lui non avremmo Spiderman, Iron Man, Hulk, Thor, gli X-Men, i Fantastici Quattro, i Guardiani della Galassia, Silver Surfer, Daredevil, Ant-Man, Nick Fury, Capitan Marvel, Black Panther. Proprio quest’ultimo sarà il protagonista del prossimo film del MCU, diretto da Ryan Coogler e in arrivo nella sale italiane il 14 febbratio di quest’anno.

Recentemente Lee è stato anche al centro di accuse di molestie sessuali da parte di alcune infermiere. L’autore Marvel aveva però respinto le accuse, dichiarando di essere stato vittima di un ricatto.

Questa e altre notizie su CiakClub.it!

Facebook
Twitter