L’uomo sul treno, spiegazione del finale del film con Liam Neeson

Se stasera avete voglia di un bel thriller ricco d’azione, Liam Neeson viene in vostro soccorso. Con L’uomo sul treno, l’action-man catapulta lo spettatore in una corsa contro il tempo nel tentativo di riuscire a salvare vite innocenti da pericolosi criminali.
Liam Neeson in una scena del film L'uomo sul treno

Oggi, 2 dicembre 2023, andrà in onda su Rai4 alle 21:21 L’uomo sul treno, pellicola del 2018 diretta da Jaume Collet-Serra. Il film vede protagonista Liam Neeson, nome di spicco del cinema action hollywoodiano. Al suo fianco troviamo Vera Farmiga, Patrick Wilson, Sam Neill e Jonathan Banks. Il thriller racconta del pendolare Michael MacCauley, ex poliziotto che ogni mattina prende lo stesso treno per recarsi a Manhattan. L’uomo, ora nel campo delle assicurazioni, viene avvicinato da una figura misteriosa, Joanna. 

La donna propone a Michael un gioco: riuscire a trovare Prynne, una persona la cui presenza sul treno mette in pericolo la vita dei passeggeri. In caso di vittoria, l’uomo porterebbe a casa 100mila dollari nascosti in due punti diversi del treno. Inizialmente scettico, Michael si mette alla ricerca dei soldi. Una volta trovati, spaventato dalla situazione decide di scendere dal treno, ma i complici di Joanna minacciano la sua famiglia, costringendo l’ex poliziotto a tornare sui suoi passi. ATTENZIONE, seguono SPOILER.

Michael inizia così la sua ricerca, riuscendo a restringere il campo. L’uomo scopre che Prynne si chiama in realtà Sofia. La donna ha assistito alla morte violenta del cugino, un caso nel quale sono coinvolti nomi grossi di New York e del dipartimento di polizia. Sofia sta raggiungendo l’FBI per entrare nel servizio di protezione testimoni. Michael si rifiuta di uccidere la donna e Joanna fa deragliare il treno.

Nel finale del film con Liam Neeson (qui trovate la nostra top 10 dei suoi film), il treno viene circondato dalla S.W.A.T. Tra di loro si trova anche Murphy, ex partner di Michael coinvolto direttamente nella morte del cugino di Sofia. Michael ingaggia così una lotta all’ultimo sangue con l’ex partner, riuscendo a scamparla grazie al suo addestramento. Ora che tutto sembra finito, Michael ottiene il permesso di tornare in servizio, riuscendo poco tempo più tardi ad intercettare Joanna e a metterle le manette.

Se per caso cercate qualcosa di diverso per la vostra serata, che ne dite di un cult diretto da Barry Levinson? Ricordatevi di farci sapere cosa ne pensate de L’uomo sul treno lasciando un commento qua sotto.

Facebook
Twitter