Andrew Garfield rivela: “Ecco come sono diventato Spider-Man!”

Andrew Garfield svela il segreto del suo successo alle audizioni per il ruolo di Spider-Man nella dilogia di The Amazing Spider-man, un utile trucco per gestire lo stress prima di un provino: ecco come Andrew è diventato il nostro amichevole Spider-Man di quartiere.
Andrew Garfield rivela come è diventato Spider-Man

Andrew Garfield ha recentemente dichiarato in un’intervista come ha conquistato il ruolo di Spider-Man per The Amazing Spider-Man, la dilogia sull’arrampicamuri di Marc Webb del 2012. Anche se all’epoca dell’uscita di TASM e TASM 2: Il potere di Elettro i due film erano stati accolti tiepidamente da pubblico e critica, l’interpretazione di Garfield di Peter Parker si è guadagnata un posticino nei nostri cuori. Persino i più scettici riguardo al lavoro di Marc Webb non hanno potuto negare l’emozione di rivedere Andrew di nuovo in costume in Spiderman: No Way Home. Ora il pubblico reclama a gran voce il ritorno di Garfield nei panni dello sparagnatele. In attesa di notizie dalla Marvel, Andrew consola i fan con dei retroscena dai suoi primi provini per Spiderman.

In occasione dell’uscita del libro Spider-Man No Way Home: The Official Movie Special, la Marvel ha condiviso con i suoi fans una piccola anteprima: un aneddoto su come Andrew Garfield è riuscito ad assicurarsi il ruolo di Spider-Man, nonostante l’enorme pressione di interpretare un personaggio che ha rappresentato il suo eroe fin da bambino. L’attore ha dichiarato:

Perché ero così nervoso e lo desideravo così tanto, ho escogitato un modo per fare il provino. Mi sono adattato alla recitazione, suppongo, che era: ‘hai 15 anni e stai facendo un cortometraggio di Spider-Man con gli amici. Tutti i membri della troupe sono amici. Non c’è pressione. Devi inventare le cose man mano che procedi, e si tratta della gioia di essere questo personaggio’. Sono stato in grado di ingannare il mio ego a starsene occupato in un angolo. Ho convinto la parte di me che mi mette sotto pressione che non era necessario e che saremmo solo andati a farci una risata“.

Un utile consiglio da parte di Garfield per tutti gli aspiranti attori e attrici. Se ha funzionato per Spider-Man, varrà la pena provarci.

Andrew Garfield: un futuro nell’MCU?

Andrew Garfield in The Amazing Spiderman
Andrew Garfield in The Amazing Spiderman

Dalla sua apparizione in Spiderman: No Way Home, nuovi e vecchi fan dei supereroi Marvel lo hanno acclamato in trionfo e chiedono sempre più insistentemente un ritorno di Garfield in casa Marvel. Beh, ci sarebbe quel terzo capitolo di TASM in sospeso… Che sia nostalgia canaglia o genuino interesse per Garfield diretto in uno Spider-Man magari dai toni più adulti, non c’è fanatico dell’MCU che non aspetti notizie precise sul futuro dell’attore britannico nel mastodontico multiverso Marvel.

Purtroppo, non possiamo che contare su buone speranze e dita incrociate per ora, casa Marvel è silente sulla questione. Non che narrativamente manchino le possibilità di inserire una story-line per Garfield, ma forze più potenti dei desideri dei fan sono al lavoro dietro i progetti dell’MCU o di Andrew Garfield stesso, che ha ormai costruito per sé una carriera non di poco pregio. Chissà se deciderà davvero di rivestire i panni di Peter Parker per strappare un ultimo commosso sorriso ai suoi fan? Promettiamo di tenervi aggiornati! 

Facebook
Twitter