Tognazzi su Speravo de morì prima: “Sono stato riempito di insulti e minacce”

Gianmarco Tognazzi ha recentemente interpretato il ruolo dell’allenatore Luciano Spalletti nella serie sulla carriera di Francesco Totti, Speravo de morì prima.
La rottura fra il calciatore e la società e il conseguente ritiro dal calcio giocato viene presentata, nel corso della serie, come una serie di contingenze dovute anche al rapporto con Luciano Spalletti, allora allenatore della Roma.

Gianmarco Tognazzi, intervistato da Di Più TV, ha affermato di aver ricevuto insulti e minacce in privato a causa di questa parte:

“Dopo la serie tv ho ricevuto insulti e minacce. La gente non ha capito la differenza tra un attore e il personaggio che interpreta. Me ne hanno dette di tutti i colori: che io ho costretto Totti a ritirarsi, che me la faranno pagare. Ma non lo capiscono che io non sono il vero Luciano Spalletti?”

Tognazzi nei panni di Spalletti con alle spalle Pietro Castellitto nei panni di TottiGianmarco Tognazzi ha poi proseguito affermando che, in parte, si aspettava di ricevere insulti del genere. L’attore ha quindi parlato dell’annullamento della barriera di rispetto causata dai social:

“In parte me li aspettavo. Sia perché questa serie parla di uno sport molto popolare come il calcio, e di un uomo amato come Totti, sia perché è già capitato ad altri attori prima di me di essere scambiati per il personaggio interpretato nella finzione. Il proliferare dei social, che pure hanno tanti aspetti positivi, ha abbattuto ogni forma di rispetto nei confronti degli altri. Non c’è più neanche quella minima educazione che si dovrebbe avere quando ci si rivolge a uno sconosciuto, ma si passa direttamente all’insulto. E poi, avverto anche tanta confusione, le persone sono distratte e superficiali, non si fermano neanche a riflettere sul fatto che io nella vita possa essere una persona completamente diversa da quella dei personaggi dei miei film.”

Le parole di Tognazzi mettono in luce un atteggiamento che è in realtà proprio del pubblico sin dai tempi del teatro. Molti sono i casi di attori “scambiati” dal pubblico per i personaggi che interpretavano, anche se il caso di Gianmarco Tognazzi è leggermente diverso. L’attore, infatti, ha vestito i panni di Luciano Spalletti, un personaggio reale, ancora in vita e ancora attivo nel mondo del calcio.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Facebook
Twitter