Thirteen Reason Why: in arrivo su Netflix la seconda stagione

Dopo il successo della prima stagione Thirteen Reason Why torna su Netflix con una seconda stagione che parla di “redenzione”.

Se la morte di Hannah Baker (Katherine Langford) ha creato i presupposti per la realizzazione di una serie tv di incredibile successo, non c’è da stupirsi se sia già stata annunciata una seconda stagione di Thirteen Reason Why.

Stavolta però, dati i delicati temi affrontati nella serie, inerenti il bullismo, le molestie sessuali, l’accettazione di sé fino al suicidio adolescenziale, Thirteeen Reason Why 2S sarà preceduta da un video di avvertimento e seguita da un after show in cui verranno commentati i contenuti affrontati nella nuova stagione.

La prima serie è tratta dal romanzo di Jay Asher. La narrazione, strutturata in una sequenza disordinata di flashback, principia con la morte già avvenuta della ragazza a cui seguirà l’inchiesta del protagonista in cerca delle ragioni della sua morte. Il ragazzo avrà a disposizione 13 cassette registrate dalla stessa voce di Hanna Baker, ciascuna con il racconto di uno dei tredici eventi che l’hanno condotta alla drastica scelta del suicidio.

La produzione ha annunciato che la seconda stagione tratterà le questioni della riabilitazione e della redenzione, si presume, di tutti coloro che Hanna Baker ha citato nelle sue cassette, benché non sia ancora stata fatta chiarezza sugli argomenti trattati dai nuovi episodi.

L’attrice Kate Walsh che interpreta Olivia, la madre di Hannah, in un’intervista ha dichiarato che sarà una storia piena di speranza:

“Sarà una stagione molto bella per diversi motivi. Seguiremo il percorso di Bryce Walker, si parlerà di violenza sessuale, si parlerà di verità, di responsabilità, si vedranno le conseguenze vere della morte di Hannah… Si cercherà di parlare di responsabilità e di redenzione. Sarà molto intensa e ancora una volta creerà una vera e propria dipendenza.”

Thirteen Reason Why

Le parole di Kate Walsh lasciano supporre che i protagonisti, sopravvissuti alla sfortunata adolescente, impareranno a considerare le conseguenze delle proprie azioni.

La seconda serie uscirà entro il 2018 e consterà di 13 episodi. Ciascuno introdotto da un video di avvertimento e seguito da un talk show.

 

Leggi anche Da Tredici a The End of F*** world: l’evoluzione dei teen drama

 

Facebook
Twitter