The Mule: Bradley Cooper potrebbe entrare nel cast

Bradley Cooper potrebbe diventare il protagonista di The Mule ed essere diretto per la seconda volta da Clint Eastwood, dopo l’esperienza di American Sniper.

Sembrava che ormai Clint Eastwood avesse del tutto dismesso i panni di attore, dopo l’ultima prova nel 2012 con il dramma sportivo Di nuovo in gioco.  Ed invece con The Mule, il biopic incentrato sulla figura di Leo Sharp, non solo assumerà la direzione del film ma vestirà anche i panni dell’anziano protagonista.

The Mule è in co-produzione dalla Warner Bros Imperative Entertainment.

Dopo aver prestato servizio nella Seconda Guerra Mondiale (vincendo una medaglia di bronzo) e essersi fatto un nome come famoso orticoltore, Leo Sharp ha iniziato a contrabbandare droghe per il cartello di Sinaloa negli anni ’80. Alla fine fu arrestato nel 2011 quando fu trovato in possesso di 200 chili di cocaina del valore di 3 milioni di dollari. Sharp venne condannato a 3 anni di reclusione dopo che il suo avvocato sostenne che fosse stata la demenza senile a indurre l’uomo sul sentiero della criminalità. 

Per il ruolo del poliziotto che effettuò l’arresto del novantenne, Clint Eastwood sembra abbia pensato a Bradley Cooper, l’attore già conosciuto e diretto sul set di American Sniper e sembra che questo nuovo progetto possa costituire l’occasione giusta per una seconda collaborazione.

Bradley Cooper

Clint Eastwood, che è uscito nelle sale nel 2018 con Ore 15:17, Attacco al treno, produrrà The Mule oltre che con la Malpaso, con Bredley Thomas e Dan Friedkin della Imperative Entertainment.

I progetti in essere di Bradley Cooper invece, riguardano il suo primo film da regista con il remake di E’ nata una stella e la sua partecipazione al film biografico sul compositore Leonard Bernstein.

 

Facebook
Twitter