The Flash avrà un sequel? Tutto quello che sappiamo

A distanza di una settimana dall’esordio nelle sale di tutto il mondo di The Flash, gli interrogativi riguardo un possibile sequel del film diretto da Andy Muschietti iniziano ad animare l’opinione pubblica. Per il momento la pellicola sembra essere un vero flop al botteghino. The Flash 2 quindi si farà? Sembra che DC abbia le idee piuttosto chiare.
The Flash avrà un sequel? Tutto quello che sappiamo

Il 16 Giugno scorso The Flash ha fatto il suo esordio nelle sale di tutto il mondo. Intorno al cinecomic di Andy Muschietti c’era ovviamente grandissima attesa, non soltanto a causa della complicata situazione riguardo a Ezra Miller – apparso poi alla premiere del film attirando varie speculazioni riguardo il suo stato di salute -, ma anche piuttosto perché sembrava potesse rappresentare veramente la rinascita del DCU. Lo stesso James Gunn, fresco della carica di CEO insieme a Peter Safran, non aveva esitato a definire The Flash come uno dei migliori cinecomic che avesse mai visto, riponendo esplicitamente grandi speranze nella sua uscita.

The Flash: l’andamento al box office

A distanza ormai di una settimana dal suo esordio, possiamo però affermare che, se da una parte il consenso del pubblico e della critica sembra mediamente positivo, dall’altra il debutto al box office non è stato propriamente all’altezza delle aspettative. Anzi, potremmo dire senza troppi giri di parole che l’incasso al botteghino per il momento è stato un vero e proprio disastro

Nel corso della settimana la pellicola aveva raggiunto i 130 milioni a livello globale, una cifra irrisoria, considerando che i grandi blockbuster raggiungono solitamente questi numeri nel solo weekend di apertura. La domanda adesso, a fronte di questo clamoroso flop, sorge spontanea: The Flash avrà un sequel?

I piani DC per il sequel

Un'immagine di The Flash
Un’immagine di The Flash

Per il momento DC e Warner Bros. non si sono espresse pubblicamente riguardo la possibilità di sviluppare un sequel del film con protagonista Ezra Miller. Certo è però che dall’altra parte non è arrivata nemmeno nessuna smentita, anzi, lo stesso Muschietti ha affermato comunque che la possibilità c’è, e molto dipende dai piani di Gunn e Safran per il nuovo DCU. 

Alcune voci però circolavano già ben prima dell’uscita al cinema il 16 Giugno, e parlavano di un’ipotetica sceneggiatura di The Flash 2, già scritta e pronta per l’eventuale produzione. Non solo, è stato proprio il regista a dichiarare fermamente che, nel caso il sequel venisse realizzato, l’idea di poter fare un recast di Ezra Miller non è mai stata presa in considerazione, nonostante i problemi dell’attore abbiano causato non pochi inconvenienti al film. 

Ben prima dell’uscita di questo primo capitolo, sembra le due case di produzione siano state però piuttosto chiare riguardo il possibile sviluppo di The Flash 2: si farà soltanto se il suddetto dovesse raggiungere un incasso paragonabile a quello di The Batman, ben 770 milioni di dollari. Parole che assumono quindi un retrogusto amaro – visto che attualmente l’asticella sembra totalmente irraggiungibile – soprattutto considerando che il finale di The Flash lascia chiaramente le porte aperte a un’eventuale prosecuzione. Se volete scoprire di più a riguardo continuate a leggere l’articolo. Ovviamente, da qui in poi, ATTENZIONE SPOILER.

Il finale di The Flash

Un'immagine promozionale di The Flash
Un’immagine promozionale di The Flash

The Flash si conclude con un’intricata battaglia finale contro il generale Zod. Mentre Barry Alternativo continua a tornare indietro nel tempo nel tentativo di salvare il Batman di Keaton e Supergirl, quello Originario cerca di fargli comprendere quanto sia tutto inutile, e che l’unica speranza è quello, in sostanza, di cancellare la propria esistenza. A questo punto compare Dark Flash, deciso a eliminare una volta per tutte il Barry Originario. Dark Flash infatti non è altro che Barry Alternativo, e la morte di quest’ultimo porrebbe quindi fine anche alla sua vita. 

In un incredibile scontro finale in cui i mondi generati da Dark Flash finiscono per scontrarsi, Barry Alternativo salva la vita a quello Originario, uccidendo una versione di se stesso e ponendo quindi fine alla sua stessa vita. Il Barry Originario è quindi sano e salvo, e questo avrebbe fatto presagire la possibilità di un eventuale sequel. 

Adesso però tutto sembra essere in discussione, e se The Flash non dovesse raggiungere l’incasso preventivato, The Flash 2 potrebbe finire nel dimenticatoio. Per questa e altre news sul mondo del cinema e delle serie TV, continuate a rimanere sintonizzati sui nostri canali.

Facebook
Twitter