Talk to Me, l’horror A24 avrà un sequel?

Il film horror Talk to Me è uscito nelle sale italiane il 28 settembre e ha riscosso una calorosa accoglienza da parte del pubblico che ne è rimasto entusiasta. Non solo in Italia, ma anche globalmente il film sta riscontrando ottime critiche, tanto che iniziano a girare voci su un possibile sequel.
Talk to Me, l’horror A24 avrà un sequel?

Talk to Me è il fenomeno delle ultime settimane nelle sale dei cinema, il pubblico e la critica hanno mostrato apprezzamento per la pellicola, portando la produzione a parlare di un possibile sequel già solo dopo due settimane dall’uscita. Rotten Tomatoes riporta una percentuale di apprezzamento pari al 95% , con un voto di 7,7/10.

Non c’è da stupirsi dal momento che per ora l’horror ha guadagnato 40 milioni di dollari in U.S.A. e in Canada (dati fino a 1 ottobre 2023), mentre globalmente è arrivato a toccare 87 milioni di guadagno.

Talk to Me è un prodotto australiano, diretto da Danny e Michael Philippou sulla base di un’idea di Daley Pearson e tratta di un gruppo di adolescenti che, usando una mano imbalsamata, scoprono di essere in grado di mettersi in contatto con gli spiriti, ma qualcosa va storto…

Si farà il sequel di Talk to Me?

Sophie Wilde in Talk to Me
Sophie Wilde in Talk to Me

All’inizio della distribuzione del film il regista Danny Philippou ha dichiarato che durante le riprese sono già state girate le scene per un prequel:

“In realtà abbiamo già girato un intero prequel di Duckett. È raccontato interamente attraverso la prospettiva dei telefoni cellulari e dei social media, quindi forse in futuro potremo pubblicarlo. Ma anche mentre si scrive il primo film, non si può fare a meno di scrivere scene per un secondo film. Ci sono così tante scene. La mitologia era così fitta e sì, se A24 ce ne desse l’opportunità, non sapremmo resistere. Credo che ci butteremmo a capofitto.

Ma ora la casa produttrice A24 ha annunciato attraverso un post sui social l’inizio della lavorazione ad un sequel, mentre i fratelli Philippou hanno già confermato che hanno materiale: “Si chiama mythology Bible. Quindi abbiamo quella”.

Siete pronti per vedere tornare sui grandi schermi Talk to Me? Qui trovate la recensione della nostra redazione.

Facebook
Twitter