Sophie Turner: “Game of Thrones 8 ha più morti di tutte le altre 7 stagioni”

L’inverno è arrivato, e con esso un gran numero di morti. Questo non dovrebbe fare notizia quando si parla di Game of Thrones, una serie dove i tuoi personaggi preferiti non sono mai al sicuro dalla cattiveria del fato. Ma con il gran finale che si avvicina giorno dopo giorno, pare che il numero di vittime della furia degli sceneggiatori raggiungerà livelli mai visti. Così almeno stando a Sophie Turner, che nello show interpreta Sansa Stark (uno dei pochi personaggi principali sopravvissuti):

<<Ti posso dire che molti personaggi noti s’incontreranno>> – ha dichiarato in un’intervista a Gold Derby – <<Tutti si riuniranno per combattere l’incombente catastrofe. Ci sarà molta tensione fra questi piccoli gruppi, ognuno impegnato nella propria battaglia per ciò che ritiene giusto. È Game of Thrones, quindi ci saranno più morti, sarà tutto molto più sanguinolento ed emozionalmente complesso di quanto visto nelle stagioni passate>>.

Sophie Turner ha anche parlato dell’evoluzione del suo personaggio durante l’arco temporale della serie. <<Ho sempre visto un animo da guerriera in Sansa che non credo le altre persone abbiano mai notato>>, ha affermato, <<Ho sempre avuto la sensazione che stesse imparando ed adattandosi, e che ad un certo punto ciò si sarebbe manifestato in qualche modo. È stato molto soddisfacente vederlo accadere, sono molto felice nel vedere dove la sua storia l’abbia portata>>.

Leggi anche: Dettagli sullo spin-off di Game of Thrones, di cosa tratterà?

Facebook
Twitter