Shrek verrà preservato dal National Film Registry degli Stati Uniti

Che Shrek fosse un piccolo capolavoro dell’animazione era chiaro fin dal successo alla sua prima uscita nel 2001. Ora arriva anche il National Film Registry ad ufficializzare la “canonizzazione” del film DreamWorks. Qualche giorno fa Shrek è stato inserito nella lista dei migliori film americani di tutti i tempi. E, in quanto tale, gli Stati Uniti si impegneranno a preservarlo.

Ogni anno il National Film Preservation Board degli Stati Uniti stila una lista di titoli da inserire nell’omonimo registro di film. A partire dal 1988, da quando questa istituzione ah iniziato a lavorare sul campo, l’associazione si impegna a selezionare pellicole che hanno caratterizzato la cultura americana, in patria e nel mondo.

Questi film vengono dunque inseriti in una lista che assicura nel concreto la preservazione in modo integro, che vengano adeguatamente distribuite e che si possa procedere al restauro, qualora ce ne fosse bisogno. Questo è quello che è successo con Shrek, da qualche giorno inserito in questa lista.

Ecco la motivazione che ha portato il National Film Preservation Board ad inserire il film dell’orco verde nel registro. “Anche per gli standard della DreamWorks, il fascino e la magia di Shrek continuano a essere straordinari dopo la sua uscita quasi vent’anni fa, e il suo potere non si è affievolito negli anni successivi. Con la sua storia su un orco dalla pelle verdastra e amante della solitudine, che si imbarca per una nobile impresa, al fianco del suo nuovo amico, un amabile ciuchino, il film riesce a essere allo stesso tempo una presa in giro degli stereotipi delle fiabe ma anche un affettuoso omaggio ad esse. Divertente e con un impatto emotivo tale da essere apprezzato sia dai bambini sia dai loro genitori, Shrek fu un grande successo all’uscita ed è stato seguito da tre sequel altrettanto capaci di stregare, uno special natalizio per la tv e un adattamento per Broadway. Mike Myers, Eddie Murphy e Cameron Diaz ne sono stati i protagonisti al doppiaggio.”

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Facebook
Twitter