Jim Caviezel: “Il sequel de La Passione di Cristo sarà il più grande film della storia”

Jim Caviezel sembra essere particolarmente convinto del lavoro svolto da lui e dal regista Mel Gibson riguardo il sequel de La Passione di Cristo.

Caviezel ha recentemente confermato che tornerà a vestire i pesanti panni di Gesù Cristo nel film in uscita che ne racconterà la resurrezione: <<Ci sono cose che non posso rivelare che lasceranno di stucco il pubblico>>.

Sia l’attore americano che il regista sono stati decisamente avari di dettagli riguardanti il film. Ciononostante Caviezel ha più volte lasciato intendere che la direzione dei lavori, influenzata in grande parte dai dialoghi fra lui e Mel Gibson, lo sta ispirando parecchio, al punto da essere molto ottimista per il riscontro del pubblico.

<<Non vi dirò in che modo [Mel Gibson] si approccerà>> – ha detto Caviezel – <<Ma ti dirò questo: il film che farà sarà il più grande della storia. È bello a tal punto>>.

È sicuramente una previsione azzardata, ma non del tutto campata in aria. Non tanto dal punto di vista qualitativo, ma quantitativo. L’originale Passione di Cristo del 2004, diretta, co-scritta e prodotta sempre da Mel Gibson, è stata una pietra miliare cinematografica per quanto riguarda il sottogenere dei film religiosi. Ha incassato l’impressionante cifra di 611 milioni di dollari, a fronte di un budget di “solo” 30 milioni.

Rimane tutt’oggi il film vietato ai minori di 18 anni più remunerativo di sempre nel Nord-America, con ben 370.8 milioni di dollari incassati ai botteghini.

Leggi questa e altre notizie di cinema su ciakclub.it

 

Facebook
Twitter