Ryan Reynolds: “Non parliamo mai abbastanza della salute mentale”

Ryan Reynolds, con un lungo post nel quale ha voluto sensibilizzare i fan circa la salute mentale, ha spiegato come abbia convissuto a lungo, e convive tutt’ora, con l’ansia.

L’attore, che vive una vita decisamente intensa, fatta di orari lavorativi eccessivi e impegni continui, si è rivolto a chi come lui si trova in difficoltà, affermando:

“Maggio è quasi finito. È anche il mese della consapevolezza sulla salute mentale. Il che mi conduce a questo: uno dei motivi per cui sto postando questa cosa così tardi è che ho programmato troppo le mie giornate e le cose importanti scivolano via. E uno dei motivi per cui ho programmato tutto così tanto è la mia compagna di una vita, l’ansia. So di non essere solo e, cosa più importante, per tutti quelli come me che hanno orari eccessivi, pensieri eccessivi, lavoro eccessivo, preoccupazioni eccessive e tutto il resto, sappiate che non siete soli. Non parliamo mai abbastanza della salute mentale e non facciamo molto per sdoganare le discussioni sul tema. Ma, anche tramite questo post, meglio tardi che mai, spero…“.

https://www.instagram.com/p/CPVizNIhpTt/?utm_source=ig_web_copy_link

A supportare Ryan Reynolds è intervenuto l’amico Hugh Jackman che inizialmente, in maniera ironica, ha scherzato sul fatto che l’ansia gli potrebbe aver creato problemi con la programmazione dei post sui suoi canali social, infatti questo intervento dell’attore canadese è avvenuto solo alla fine del mese della consapevolezza sulla salute mentale. Poi però ha postato un pensiero decisamente più serio, affermando:

Amico, la tua onestà non è solo coraggiosa, ma sono sicuro che aiuterà innumerevoli altri che lottano anche loro con l’ansia. Bravo!“.

E voi, cosa ne pensate di questo delicato argomento trattato da Ryan Reynolds?
Vi è piaciuto questo articolo?
Fatecelo sapere nei commenti. Per questa ed altre news e per rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema attraverso focus, classifiche e recensioni, veniteci a trovare sul nostro sito: Ciakclub.
Facebook
Twitter