Addio a Roberto Draghetti: doppiatore di Jamie Foxx e Idris Elba

A dare la triste notizia è stato Antonio Genna, gestore del sito italiano dei doppiatori. Roberto Draghetti è scomparso la scorsa notte all’età di 59 anni, a causa di un infarto.

Roberto Draghetti, fratello dell’attrice Francesca Draghetti, era il doppiatore ufficiale di Jamie Foxx, Idris Elba e Terry Crews. Nato a Roma il 24 agosto 1960, tra poche settimane avrebbe compiuto 60 anni.

Draghetti ha fatto il doppiatore in numerosissime produzioni nella sua lunga carriera. Tra questi c’è Jamie Foxx a cui ha prestato la voce in Alì (Drew Bundini), Collateral (Max), Stealth – Arma suprema (Henry Purcell), Jarhead” (Serg.Magg. Sykes), Miami Vice (Det. Ricardo Tubbs), Dreamgirls (Curtis Taylor Jr.), The Kingdom (Ronald Fluery), Il solista (Nathaniel Ayers), Giustizia privata (Nick Rice), Parto col folle (Darryl), Come ammazzare il capo… e vivere felici e Come ammazzare il capo 2 (Dean “Fottimadre” Jones), Sleepless – Il giustiziere (Vincent Downs).

Se di Foxx ha praticamente costituito la sua controfigura vocale italiana, egli è stato anche l’alter-ego di altri attori importanti. Terry Crews, Idris Elba, Djimon Hounsou, Noah Emmerich, Josh Brolin, Tyler Perry, Ray Stevenson, Mickey Rourke, Bobby Cannavale e anche Dwayne Johnson, solo per citarne alcuni.

Per non parlare dei numerosi personaggi in produzioni animate. Troviamo la voce di Roberto Draghetti in Pocahontas, Il gobbo di Notre Dame, A Bug’s Life, Alla ricerca di Nemo, Madagascar, Dragon Trainer e One Piece: Stampede – Il film, oltre ad essere Tony Ciccione nei Simpson.

La sua carriera, come si può vedere anche solo da una veloce scorsa sulla sua pagina di Wikipedia (e sul sito di Antonio Genna), è piena di successi e apparizioni. L’ultima di queste è il nuovo film che uscirà il 14 agosto per Netflix con Jamie Foxx e Joseph-Gordon Levitt, Project Power.

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it.

Facebook
Twitter