Perché Batman e Superman combattono in Batman v Superman?

In onda questa sera Batman v Superman: Dawn of Justice di Zack Snyder. In questa pellicola vediamo la battaglia fra due superpotenze del mondo supereroistico: Batman e Superman. Chi la spunterà tra Batman e Superman? Ma soprattutto, perché i due supereroi decidono di combattere tra di loro?
Ben Affleck e Henry Cavill in una scena del film Batman v Superman: Dawn of Justice

In onda stasera, 9 novembre 2023, alle 21:00 su Canale 20 il film Batman V Superman: Dawn of Justice, seconda pellicola della DC Extended Universe. L’opera è diretta da Zack Snyder che, dopo L’uomo d’acciaio, torna dietro la macchina da presa per dirigere un nuovo film sui supereroi. In questo capitolo vediamo uno scontro titanico fra due superpotenze: Batman vs Superman. Zack Snyder ha preso spunto per la realizzazione del film dal fumetto Batman: Il ritorno del Cavaliere Oscuro del grandissimo Frank Miller.

Ci troviamo a Metropolis. Diciotto mesi dopo lo scontro con il generale Zod, Superman è finito sotto l’occhio del ciclone. Dopo aver distrutto parte della città di Metropolis, Superman è adesso considerato una minaccia da molti suoi concittadini, e non solo. Tra i nemici di Superman figura, infatti, il Cavaliere Oscuro di Gotham City: Batman.

Batman v Superman: Dawn of Justice è un vero e proprio kolossal, guidato da due bravissimi attori come Ben Affleck e Henry Cavill, sul quale il CEO dei DC Studios ha rilasciato importanti dichiarazioni. Ma perché Batman e Superman in Batman v Superman: Dawn of Justice decidono di combattere tra di loro? Se non avete ancora visto il film, non proseguite la lettura: allerta SPOILER!

In Batman v Superman: Dawn of Justice vediamo scontrarsi i due supereroi per questioni prevalentemente ideologiche. Innanzitutto, Clark Kent accusa Batman di usare metodi troppo violenti e brutali, molto distanti da quelli utilizzati da lui per sconfiggere la criminalità. La sua inchiesta giornalistica si scaglia in maniera feroce contro il giustiziere di Gotham.

Dal canto suo, Batman considera Superman una minaccia. Dopo lo scontro fra Superman e Zod e la distruzione di parte della città di Metropolis, Bruce Wayne è infatti sempre più convinto che Superman debba essere eliminato: “Quel figlio di puttana ci ha portato la guerra due anni fa. Gesù, Alfred, conta i morti. Migliaia di persone. E poi? Miliardi? Ha il potere di spazzare via l’intera razza umana e se crediamo che ci sia anche solo l’uno per cento di possibilità che sia nostro nemico, allora dobbiamo prenderla come una certezza assoluta e dobbiamo distruggerlo” dice Batman al suo fidato maggiordomo Alfred.

Ma forse il vero motivo è un altro. Forse Batman e Superman non stanno combattendo solo per questioni ideologiche. Batman v Superman: Dawn of Justice non è tanto un adattamento cinematografico dei fumetti di Miller, quanto piuttosto un modo per introdurre all’interno della storia un nuovo Batman, una nuova Wonder Woman e per preparare il film ai successivi Suicide Squad e Justice League. Alla fine parliamo sempre di un prodotto di intrattenimento che cerca di stimolare il pubblico, e cosa ci può essere di più stimolante di una battaglia tra due superpotenze come Batman e Superman?

A breve Zack Snyder tornerà con un nuovo kolossal: scoprite qui quando e su quale piattaforma verrà distribuito. Nell’attesa del nuovo film di Snyder, non potete perdervi stasera in tv Batman v Superman: Dawn of Justice!

Facebook
Twitter