Paolo Sorrentino pronto per il nuovo film: sarà ambientato a Napoli

Dopo il successo ai festival e la candidatura agli Oscar ottenuta da È stata la mano di Dio, il regista e sceneggiatore italiano Paolo Sorrentino è pronto a tornare con un nuovo progetto che continuerà questa fase dedicata alla sua Napoli e alle leggende che la circondano.
Paolo Sorrentino pronto per il nuovo film sarà ambientato a Napoli

Uno dei registi italiani più apprezzati da pubblico e critica è pronto a tornare, infatti Paolo Sorrentino sta per cominciare la produzione del suo prossimo film. Con È stata la mano di Dio il regista ci ha trasportato alle sue origini, mostrando la sua passione per il cinema e per la terra che l’ha cresciuto e formato. Napoli si presenta in tutta la sua bellezza ed è pronta ad essere nuovamente protagonista anche nel nuovo film, assieme ai panorami mozzafiato di Capri.

La produzione seguita dalla società The Apartment, che avrà sede nel Real Albergo dei Poveri, comincerà il 3 aprile e durerà fino al 23 settembre. Le riprese si svolgeranno in diverse location, su tutte Palazzo Fuga, e comporteranno – riportano gli allegati della delibera proposta dal sindaco Gaetano Manfredi – un grosso investimento di 6 milioni di euro “con favorevole ricaduta economica e promozionale per la città”.

Il film, come aveva riportato il quotidiano partenopeo Il Mattino, sarà basato sulla sirena Partenope, una delle più importanti leggende napoletane riguardanti la creatura all’origine della città. Un punto di partenza assai interessante che lascia un gran mistero sulla piega che potrebbe prendere. Non ci sono nemmeno troppe conferme sul cast anche se almeno l’interprete del personaggio principale pare essere stato individuato.

Tra i diversi nomi, si fa largo quello di Giampiero De Concilio, noto per una parte nella serie Gomorra, mentre al suo fianco, ad interpretare la sirena, dovrebbe essere selezionata una modella napoletana ancora ignota. Non c’è alcuna notizia in merito ma, dopo aver espresso il suo apprezzamento e desiderio di collaborare con il regista e sceneggiatore, chissà se Gary Oldman potrà realizzare questo “sogno” nel cassetto.

Per quanto riguarda questo nuovo film di Paolo Sorrentino è dunque tutto da scoprire, sperando che possa portare ancora in alto il cinema italiano.

Facebook
Twitter