Natalie Portman sarà regista e interprete di un biopic su due gemelle

Natalie Portman torna come regista e attrice. Dirigerà un biopic sulle gemelle Esther e Pauline Friedman. Interpreterà i due ruoli principiali. Per la Portman, premio Oscar nel 2011 come miglior attrice, si tratta del suo ritorno dietro la macchina da presa dopo Sognare è vivere, film d’esordio.

Andrà a raccontare una storia di somiglianza e rivalità fra due sorelle. Nate nel 1918, Esther e Pauline vennero cresciute come un’unica identità, fino a che una delle due iniziò a ribellarsi per cercare la propria indipendenza. La rivalità che nacque si sviluppò in campo professionale: entrambe, infatti, facevano le giornaliste. Attraverso il lavoro combatterono una battaglia umana e una ricerca di soldi e potere.

Natalie Portman

 

Natalie Portman è ricca di impegni cinematografici. La vedremo prossimamente nel nuovo film di Dolan, La mia vita con John F. Donovan. Nel cast anche Kit Harington, Kathy Bates e Bella Thorne. Il film verrà presentato al prossimo Toronto Film Festival. Vedremo poi l’attrice in Vox Lux e poi in Pale Blue Dot. Quest’ultimo rappresenta l’esordio sul grande schermo di Noah Hawley, creatore di Fargo e Legion.

Recentemente è anche uscito Annientamento, film di fantascienza disponibile su Netflix con la Portman come protagonista.

Facebook
Twitter