Gabriele Muccino si scaglia contro i David di Donatello e Favolacce

L’ultimo film di Gabriele Muccino, Gli anni più belli, ha ottenuto due nomination ai David di Donatello 2021.
Il regista romano non ha preso molto bene la scarsa considerazione ricevuta dal suo film in quello che è il premio cinematografico italiano più importante e prestigioso e ha scritto una serie di considerazioni su Twitter contro i giurati:

Diciamocelo, cari Giurati del Premio David: questa ennesima volta (è dal 2003 che snobbate il mio lavoro), l’avete fatta grossa. A perdere non sono io, ma la vostra credibilità, smarrita peraltro da tempo. Farò il tifo per Micaela Ramazzotti e Claudio Baglioni.”

Gabriele Muccino ha poi riservato critiche alcune critiche a Favolacce, l’acclamato film dei fratelli d’Innocenzo che ha ricevuto 12 nomination per i David di Donatello. Queste le parole espresse dal regista nel corso di vari tweet:

Sto provando a guardare da stamattina Favolacce. Non lo sono ancora riuscito a finire. Sarò poco intelligente o cinefilo per comprenderne la grandezza? (Eppur sono di quelli che quando vedono Dogman, chiamano il regista per ricoprirlo di complimenti).
Non denigro. Dico solo che non sono riuscito a vederlo dalla noia e dalla confezione wannabe indie ma in fondo così saccente.”

https://twitter.com/GabrieleMuccino/status/1376300086217555968

Sotto ai suoi tweet si è creata molta discussione, una discussione che ha visto Muccino protagonista in prima persona.
Il regista ha infatti risposto alle varie critiche ricevute a seguito del suo tweet ribadendo il proprio status di regista internazionale e rimarcando la propria buona fede e onestà nel dire ciò che pensa dei film che vede anche quando non gli sono piaciuti.

Gabriele Muccino ha poi chiamato in causa varie diatribe che si sono sviluppate nel corso della storia del cinema italiano fra personalità di spicco, affermando di avere il diritto di dire ciò che pensa sui film dal momento che la discussione ha sempre giovato all’arte.
La discussione a colpi di tweet, intanto, non si è ancora placata.

Per altre notizie continuate a seguirci su CiakClub.it

Facebook
Twitter