Marilyn ha gli occhi neri, una storia vera ha ispirato il film?

Stasera, primo novembre 2023, va in onda Marilyn ha gli occhi neri, film con Mirian Leone e Stefano Accorsi diretto da Simone Godano. Il film racconta una storia assurda ma verosimile, il che ci fa domandare: ma è successo davvero? Scopritelo subito!
Stefano Accorsi e Miriam Leone in una scena del film Marilyn ha gli occhi neri

Questa sera, primo novembre 2023, va in onda su Rai 1 alle 21:30 Marilyn ha gli occhi neri, film con Miriam Leone e Stefano Accorsi. Diretto da Simone Godano (Moglie e Marito, Croce e Delizia), il film affronta il tema della saluta mentale. Miriam Leone interpreta Clara Pagani, Stefano Accorsi il nevrotico Diego. Marilyn ha gli occhi neri pone i suoi protagonisti in una situazione decisamente assurda, seppur verosimile, il che ha sollevato la domanda: il film è ispirato a una storia vera? Ve lo diciamo noi!

Clara e Diego frequentano un centro diurno di riabilitazione per persone con problemi di salute mentale. Lo psichiatra responsabile del centro decide di coinvolgere i pazienti in un laboratorio di cucina. Dovranno cucinare per gli anziani del quartiere, sotto la guida di Diego, ex-chef. Clara, esaltata dal progetto, crea un sito per il ristorante e inizia a postare false recensioni estremamente positive. Chiama il posto Monroe, come Marylin, attrice da cui Clara è ossessionata ed a cui è convinta di assomigliare (e, se anche voi amate Marilyn, ecco cinque suoi film che non potete perdervi). Il Monroe diventa uno dei ristoranti più esclusivi in Italia. Quando la bugia di fa troppo grande, Clara chiede a Diego di reggerle in gioco: mettere in piedi il vero Monroe.

Una storia talmente assurda che potrebbe essere vera. E lo è? Solo a metà. Nel 2017, il giovane inglese Oobah Butler, in passato pagato per scrivere finte recensioni positive dei ristoranti, decide di portare l’idea all’estremo. Crea un sito web per un ristorante inesistente, The Shed at Dulwich, dove posta foto di piatti “avanguardisti” creati con oggetti di casa, e insieme ai suoi amici scrive centinaia di recensioni positive per il locale su TripAdvisor. The Shed at Dulwich diventa ben presto il primo ristorante di Londra, anche se nessuno ci è mai andato. Il ristorante ha aperto per una sola sera, servendo a dieci selezionati clienti piatti riscaldati in microonde.

Quindi sull’invenzione di un finto ristorante ci siamo, ma che fosse stato creato da persone con disturbi mentali e che queste fossero riuscite a metterlo in piedi per qualche mese è completamente fittizio. Godano sfrutta una storia vera per fare luce su una categoria di persone spesso poste ai margini della società.

E voi avete visto Marilyn ha gli occhi neri? Se la risposta è sì, ma volete qualcos’altro da guardare con Miriam Leone, su Disney+ trovate I leoni di Sicilia e qui la nostra recensione. Continuata a seguirci per tutte le novità su cinema e serie tv!

Facebook
Twitter