Mads Mikkelsen: “Il provino per I Fantastici 4 fu davvero umiliante”

Mads Mikkelsen ha svelato un particolare legato ad un passato provino, nello specifico quello per il film I Fantastici 4:

“Sono consapevole del fatto che i casting siano basati su una semplice impressione. Insomma, registi e produttori cercano sempre in te qualcosa che ricorda loro il personaggio. Ma ho trovato davvero umiliante chiedere a un attore di recitare una frase figendo che il proprio braccio sia in grado di estendersi per una ventina di metri. “Prendi quella tazza di caffè laggiù”, ma sei matto?”.

L’attore ha poi continuato affermando:

“Sì, il ruolo poi è andato al mio amico Ioan Gruffudd. Io ho pensato che fossero pazzi! Cavolo, ho recitato una semplice battuta! Non posso estendere veramente il braccio!”.

Per chi si fosse per il film, ecco la trama:

Quattro amici (Reed Richards, i fratelli Susan e Johnny Storm e Ben Grimm) insieme al dottor Victor von Doom partono per una missione spaziale a scopo scientifico. Una volta in orbita però, a causa di un imprevisto, una nube di raggi cosmici li investe modificando il loro DNA, un evento da cui acquisiranno dei poteri sovrumani. Reed Richards scoprirà che potrà allungare ogni parte del suo corpo a dismisura, Susan Storm può diventare invisibile e generare campi di forza, Johnny può incendiarsi e volare mentre Ben si è tramutato in una grossa “Cosa” dalla pelle di pietra e dalla forza straordinaria. Anche Von Doom è stato mutato dai raggi cosmici, che gli hanno conferito dei poteri elettroconduttori e una pelle metallica. Quest’ultimo, che è un avido imprenditore, cerca di usare i suoi poteri per i propri fini, arrivando a minacciare New York e l’intera umanità per soggiogarla ed impadronirsi della terra, diventato così il supercriminale Dottor Destino. Reed, Sue, Johnny e Ben, divenuti nel frattempo popolari supereroi con il nome di Fantastici Quattro, lo sconfiggeranno dopo una dura battaglia.

E voi, cosa ne pensate del provino di Mads Mikkelsen?

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter