Loki 2, cos’è il Telaio Temporale e perché è così importante?

La fresca seconda stagione di Loki è da poco disponibile sulla piattaforma di Disney Plus e già i primi episodi della serie iniziano a mostrare al pubblico da casa importanti e nuovi dettagli che ampliano enormemente il concetto di Multiverso e Variazioni Temporali.
Owen Wilson e Tom Hiddleston in una scena di Loki 2

Loki 2, una delle serie tv meglio riuscite da parte della Marvel, è disponibile su Disney Plus dopo tanta attesa da parte del pubblico. Il protagonista si ritrova ad avere a che fare con il concetto di Multiverso e le sue differenti linee temporali. Dopo la morte di Colui che Resta, La Sacra Linea Temporale si è disgregata, creando così una ramificazione sempre più incontrollata del Multiverso.

Il dio dell’inganno si trova in una situazione alquanto particolare: la sua persona è staccata dalle sue versioni del passato, del presente e del futuro. Per risolvere questo e il problema della Sacra Linea Temporale, Loki fa squadra con Mobius, intepretato da Owen Wilson, e l’agente TVA OB. I tre usano il Telaio Temporale e lo strumento Estrattore Temporale per riuscire a fare uscire Loki dal flusso temporale.

Il Telaio Temporale è un dispositivo usato dall’Autorità per le Variazioni Temporali per intrecciare le diverse linee temporali, ma per quanto questo strumento sia nelle mani della TVA, quest’ultima non è capace di utilizzarlo a dovere perché la disgregazione della Sacra Linea Temporale sta producendo innumerevoli nuove linee temporali .

Il Telaio Temporale è importante perché è il mezzo attraverso cui l’organizzazione TVA poteva mantenere il controllo di tutto il sistema temporale. Ma ora è tutto più complicato, con la morte di Kang il Conquistatore (lo rivedremo nei prossimi episodi?) il sistema sembra andare in rovina.

State seguendo Loki 2? Sapete gli orari di uscita delle prossime attesissime puntate? Qui trovate proprio tutti i dettagli!

Facebook
Twitter