Kelly Marie Tran: “Ho lasciato internet per la mia salute mentale”

L’attrice Kelly Marie Tran negli ultimi anni ha dovuto affrontare moltissime critiche dei fan, che l’hanno attaccata a causa del personaggio da lei interpretato in Guerre Stellari (certo non uno dei più indimenticabili della serie, anche se la responsabilità di ciò, oltre a non essere sua, non è certo motivo di giustificazione)

L’attrice aveva così deciso di abbandonare i social network e, durante le interviste di Raya e l’ultimo drago, film d’animazione nel quale presta la voce ad un personaggio, ha spiegato tale scelta:

“Quello che è interessante per me in questa industria, è che certe cose diventano di dominio pubblico, anche se non lo vorresti, come il susseguirsi di eventi che mi hanno portato a lasciare internet per la mia salute mentale. Mi dicevo: “tutto questo non va bene per la mia salute mentale. Devo ovviamente abbandonarlo.”

L’attrice Kelly Marie Tran ha poi continuato affermando:

“Possiamo parlare del legame tra la salute mentale e i social media, ma anche tra la salute mentale e questa idea di fama e quello che ti fa. Non è normale. Per me (avere lasciato i social media) significa poter procedere in un modo che mi tuteli per continuare a lavorare in questo mondo, e continuare a portare alla luce le storie che credo il mondo abbia bisogno di sentire.”

Per chi non conoscesse il suo ultimo lavoro (da doppiatrice) ecco il trailer di Raya e l’ultimo drago:

La trama è ambientata in una terra fantastica che ricorda il sudest asiatico e che si chiama Kumandra. I cinque popoli che la abitano sono cocciutamente divisi a causa di antiche discordie e sembrano del tutto incapaci di affrontare una misteriosa e potente forza malvagia che minaccia tutto e tutti. La giovane guerriera Raya, figlia del sovrano di uno dei regni di Kumandra, scopre che un ultimo, leggendario drago non è scomparso secoli prima ma è ancora vivo: potrebbe essere la chiave per la salvezza. Inizia così un’avventura che la porterà a trovare alleati e a scoprire molto su di sé.

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter