Johnny Depp in un’intervista: “Spargere LSD dagli aerei avrebbe aiutato a catturare Bin Laden”

Johnny Depp si confessa in un’intervista a Rolling Stone, raccontando il proprio rapporto con le droghe e rilasciando anche bizzarre dichiarazioni.

La star Johnny Depp si racconta in una lunga intervista al magazine Rolling Stone condotta dal giornalista Stephen Rodrick durante la quale si è confessato su temi delicati, come alcool, droghe e depressione, e si è anche lasciato andare rilasciando bizzarre dichiarazioni.

L’intervista ha avuto inizio con questa frase di Depp: «So are you here to hear the truth? It’s full of betrayal». Ovvero «Quindi sei qui per ascoltare la verità? È piena di tradimenti» ha detto Johnny poco prima che qualcuno gli porgesse un bicchiere di vino rosso d’annata. La conversazione è durata 72 ore e ha richiesto un lungo scambio di email per essere organizzata. 72 lunghe ore in cui l’attore si è lasciato andare e ha tirato fuori qualunque tipo di dichiarazione.

Dopo aver raccontato di spinelli enormi e cumuli di tabacco e hashish tenuti in bella vista, sull’argomento droghe Depp arriva a pronunciare delle frasi strane, arrivando a dire che la LSD avrebbe velocizzato la cattura di Osama Bin Laden, se si fosse deciso di lasciarla cadere da aerei in volo sopra il Pakistan. «Prendi un mucchio di cazzo di aerei, grandi cazzo di aerei che spruzzano merda, e lasci cadere l’LSD 25. Saturi tutto quel cazzo di posto. Ogni singola cosa uscirà dal nascondiglio sorridendo, felice».

Johnny depp lsd

Depp ha anche parlato della depressione in cui è precipitato nel momento in cui la sua vita privata e finanziaria hanno preso una brutta piega in seguito al suo divorzio da Amber Heard. Come riporta Rolling Stone Italia, Depp ricorda di «aver toccato il fondo come mai prima di allora. Non potevo sopportare il dolore ogni giorno». Depp è andato in tour con gli Hollywood Vampire e ha deciso di scrivere un libro di memorie su una vecchia macchina da scrivere. «Mi sono versato una vodka al mattino e ho iniziato a scrivere fino a quando le lacrime mi hanno riempito gli occhi e non potevo più vedere la pagina», ha detto. «Ho continuato a cercare di capire cosa avevo fatto per meritarmi questo. Avevo cercato di essere gentile con tutti, aiutare tutti, essere sincero con tutti. La verità è la cosa più importante per me. E nonostante tutto è successo tutto questo».

Nonostante tutto, a Depp continua a non mancare il senso dell’umorismo: «Mi offendo a sentir dire che ho speso 30 mila dollari all’anno solo per il vino. Erano molti di più!»

Per leggere l’intervista completa, basta andare sul sito di Rolling Stone.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Facebook
Twitter