Johnny Depp e l’Italia: “Sono un fan di Guadagnino e Benigni”

Johnny Depp è un fan dell’Italia e del nostro cinema. Lo ha raccontato in una recente intervista in cui ha parlato anche del rapporto che ha con il nostro paese.

Nell’intervista, Johnny Depp ha parlato del suo nuovo film, Waiting for the barbarianspresentato alla 76 Biennale di Venezia. Ha quindi confessato il suo affetto verso la città italiana: “Negli ultimi anni ho trascorso molto tempo in Italia” spiega “In particolare a Venezia. A parte la Mostra, ho girato The Tourist con Angelina Jolie: città impossibile, incredibile, unica. Come si fa a non amarla?”

johnny

Ha poi continuato dichiarando la sua passione anche per il cinema nostrano, dai grandi autori ai più recenti successi: “Sono un fan di Luca Guadagnino, il suo lavoro è sublime. Poi c’è Roberto Benigni. E i vecchi maestri Michelangelo Antonioni e Federico Fellini. Cosa darei per aver lavorato con loro.” D’altra parte, quando gli è stato chiesto di indicare il momento più felice della sua carriera l’ironica risposta è stata “sarà il giorno in cui andrò in pensione”.

Johnny Depp non nasconde anche una certa preoccupazione per la situazione attuale e per come si caratterizza la società moderna: “Non è mai stata così ampia la separazione tra chi ha e chi è indigente, tra chi ha il potere e chi non conta. È stata a lungo la strada dell’Occidente, dividi e conquista. Strategia semplice, mantenere i popoli in uno stato costante di paura, di ignoranza, per impedire la ribellione. Abbiamo perso la capacità di confronto, di cogliere le sfumature, di accettare i disaccordi. È tutto polarizzato, clicca e fuggi: bastano 140 caratteri per suscitare reazioni furiose. Mi preoccupo per la nostra specie.”

In Waiting for the barbarians Johnny Depp recita al fianco di  Mark Rylance Robert Pattinson. Si tratta dell’adattamento cinematografico del romanzo del 1980 di  J. M. CoetzeeAspettando i Barbari.

Questo e molto altro su CiakClub.it

Facebook
Twitter