Addio a Joel Schumacher, regista di Batman Forever

Joel Schumacher, regista fra gli altri di Un giorno di ordinaria follia, Batman Forever e Batman & Robin, ci ha lasciato a 80 anni a New York, dopo una lunga battaglia contro il cancro.

Joel Schumacher, cresciuto nel Queens, aveva studiato alla Parsons School of Design e dopo anni di lavoro in qualità di costumista e sceneggiatore, aveva intrapreso la carriera da regista. Il suo debutto nel mondo del cinema come regista risale al 1981 con The Incredible Shrinking Woman, ispirato all’omonimo romanzo di fantascienza firmato da Richard Matheson con protagonisti Lily Tomlin e Charles Grodin. Da questo momento, ha inizio la ricca carriera di Joel Schumacher, segnata negli anni ’80 da pellicole come St. Elmo’s Fire e Ragazzi Perduti.

joel schumacher

Negli anni ’90, invece, aveva conquistato il pubblico con film come Linea mortale ed Un giorno di ordinaria follia, quest’ultimo presentato in concorso al 46esimo Festival di Cannes. In molti lo ricorderanno per aver preso le redini di Batman dopo Tim Burton ed aver realizzato prima Batman Forever nel 1995 e poi Batman & Robin con George Clooney, due anni dopo. Quest’ultimo si rivelò un vero e proprio flop, bocciato sia dal pubblico che dalla critica, motivo per il quale Warner Bros. decise di bloccare la produzione di altri lavori sempre dedicati al supereroe. A proposito dei critici cinematografici che non nutrivano questo grande amore nei suoi confronti, diceva:<<Il mio successo ha infastidito sempre molte persone. Forse hanno pensato che non lo meritassi>>.

Di Joel Schumacher ricordiamo anche Il cliente (1994) ed Il momento di uccidere (1996), entrambi adattamenti dei romanzi di John Grisham, 8MM – Delitto a Luci Rosse (1999) con Nicolas Cage e Robert De Niro, Tigerland (2000) e Number 23 (2007) e Trespass (2011). Nel 2013 aveva diretto anche un paio di episodi di House of cards e due anni dopo aveva prodotto lo show Do Not Disturb: Hotel Horrors.

Per tutte le news sul mondo del cinema e molto altro ancora, continua a seguirci su CiakClub.

Facebook
Twitter