Jamie Foxx e i 100 dollari a Dominique Fishback per Project Power

Dominique Fishback ha raccontato un aneddoto particolare legato a Jamie Foxx, protagonista del film Project Power:

“Ero in viaggio per Los Angeles quando persi il portafogli all’aeroporto, non avevo più soldi o carta di credito, così quando arrivai all’albergo pensai: “Ok, devi dormire. Poi ci pensi, non dimenticarti perché sei qui. Così dissi: “Oh, ne è valsa la pena venir fin qui, anche se ho perso il portafogli”. Jamie così mi disse: “Oh no, ti servono soldi? Ne ho un po’”. Estrasse una busta bianca piena di soldi e mi diede una banconota da 100 dollari. Poi uno dei registi me ne diede una da 50. Jamie mi disse: “Non capita tutti i giorni di andarsene da un provino con 150 dollari in tasca”. Fu pazzesco. E poi quando finimmo le riprese del film, regalai a Jamie una banconota da 100 dollari incorniciata e autografata.”

Visualizza immagine di origine

La particolare storia però non finisce qui:

“Poi, un mese dopo, mi chiamarono per dirmi che un’altra attrice era impegnata in altri progetti e che toccava me interpretare Robin. Non riuscivo a crederci, era passato un mese intero. E poi nello stesso giorno in cui siglai l’accordo, [la compagnia aerea] JetBlu mi mandò un’email per dirmi che avevano trovato il portafogli.”

Per chi se lo fosse perso, ecco la trama della pellicola:

Per le strade di New Orleans comincia a diffondersi la voce di una misteriosa nuova pillola che scatena superpoteri diversi a seconda di chi la prende. Il problema? Non sai cosa succederà finché non la prendi. Mentre alcuni sviluppano una pelle antiproiettile, il dono dell’invisibilità o una forza sovrumana, per altri la reazione è letale. Quando la pillola provoca un pericoloso aumento della criminalità in città, un poliziotto locale (Joseph Gordon-Levitt) si allea con una giovane spacciatrice (Dominique Fishback) e un ex soldato motivato da una vendetta segreta (Jamie Foxx) per combattere il potere ad armi pari, prendendo la pillola nella speranza di riuscire a trovarne e a fermarne gli inventori.

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter