Jamie Foxx avrebbe schiaffeggiato una donna, con il pene, nuova denuncia ad Hollywood

Una donna accusa Jamie Foxx, Django Freeman nel remake di Tarantino di averla colpita in viso con il pene, ma sembra che ciò sia avvenuto 16 anni fa.

L’età delle molestie sessuali ad Hollywood dura ormai da quasi un anno, ed è trascorso il tempo in cui erano sufficienti delle avances, troppo insistenti, per fare notizia. Adesso, che persino Papa Francesco ha aderito alla campagna #Metoo, occorre un po’ di creatività per fare notizia ed ecco che, una donna, ritiene di dover cercare finalmente giustizia per un caso di molestia sessuale avvenuto ben sedici anni prima.

Colpevole di aver schiaffeggiato una donna, servendosi del proprio pene, è Jamie Foxx, l’attore noto per aver interpretato il ruolo di Django Freeman, nel remake intitolato Django Unchained firmato da Quentin Tarantino.

I fatti risalgono al 2002, quando la donna si sarebbe trovata in casa di Jamie Foxx, in occasione di una festa e sarebbe stata poi forzata, dall’attore, ad intrattenere un rapporto orale, reagendo poi, al rifiuto della stessa, schiaffeggiandola.

Jamie Foxx, informato della denuncia depositata presso il Dipartimento di Polizia di Las Vegas, l’ha definita una “bugia assurda” e ha annunciato l’intenzione di perseguire legalmente la donna.

A riportare la notizia è il sito di informazione TMZ che, martedì scorso, ha informato la star dell’avvenuta denuncia, sulla quale la polizia di Las Vegas ha aperto un’indagine.

Jamie Foxx

A pronunciarsi in nome di Jamie Foxx è il suo avvocato, Allison Hart della Lavely & Singer, la quale sostiene che l’incidente non sarebbe mai stato denunciato in questi sedici anni trascorsi dal 2002, poiché mai realmente avvenuto:

“Jamie nega con enfasi che questo incidente sia mai accaduto e presenterà un rapporto al Dipartimento di Polizia di Las Vegas contro la donna per aver testimoniato il falso contro di lui. La prima volta che [Jamie] è venuto a conoscenza delle assurde affermazioni di questa donna, su un incidente che presumibilmente si è verificato 16 anni fa, è stato quando TMZ ha contattato i suoi rappresentanti [martedì] riguardo questa storia “.

La donna dice di essere stata ispirata dal movimento #metoo e di aver deciso di denunciare quanto accaduto.

L’attore Jamie Foxx è stato scelto per interpretare Spawn, nuovo adattamento del fumetto di Todd MacFarlane, diretto da quest’ultimo e prodotto dalla Blumhouse.

Facebook
Twitter