James Ivory non intende lasciare che Daniel Day-Lewis abbandoni la recitazione

James Ivory, Premio Oscar per “Call me by your name” è pieno di progetti e uno di questi coinvolge Daniel Day-Lewis, l’attore che ha annunciato il suo ritiro dalle scene.

James Ivory ha novant’anni e la stessa voglia di fare progetti che seguì l’epoca d’oro di Camera con Vista o Quel che Resta del giorno, quando il suo nome era una garanzia ad Hollywood.

Con l’adattamento di Call me by your name, tratto dal romanzo di André AcimanJames Ivory ha conquistato il Premio Oscar per la sceneggiatura e, dopo essersi preso una lunga pausa interrotta proprio dal film di Luca Guadagnino, ha ricominciato a fare progetti. Ne ha almeno due in programma, e, per uno di questi vorrebbe Daniel Day-Lewis.

James Ivory sta lavorando sull’adattamento di The Judge’s Will, il racconto scritto da Ruth Prawer Jhabvala la storica collaboratrice dello sceneggiatore, con cui ha scritto 22 film e condiviso i successi di Camera con vista e Casa Howard. La donna è scomparsa ormai alcuni anni fa. Il film, omonimo, sarà diretto da Alexander Payne.

Ma la scrittura non è il solo progetto a cui il novantenne ambisce: egli ha infatti confessato alla rivista Film Comment il desiderio di un ruolo dietro la macchina da presa:

“Sto pensando anche a un adattamento del romanzo Coral Glynn di Peter Cameron, ambientato nell’Inghilterra degli anni ’50, che vorrei anche dirigere”.

Ed ha già un’idea precisa del suo cast…

“C’è un detective molto intelligente nella storia che sarebbe perfetto per Daniel Day-Lewis, così come ci sono belle parti per Helena Bonham Carter, Julian Sands Rupert Graves. Daniel si è ritirato dalla recitazione già in passato, ma è tornato per interpretare Lincoln. Forse vorrà farlo anche per recitare nei panni del nostro detective e sarà convinto dai suoi vecchi amici”.

Daniel Day-Lewis è un attore dalle doti straordinarie che, notoriamente, non si è mai risparmiato allo scopo di aderire perfettamente ai personaggi che gli venivano affidati. Per questo, al piacere di vederlo nuovamente comparire sul grande schermo, si affianca la consapevolezza che quell’addio alla recitazione, annunciato in seguito alla splendida prova de Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson, potrebbe davvero essere definitivo…

James Ivory

Staremo a vedere.

Facebook
Twitter