Il processo ai Chicago 7 sarà disponibile gratis su YouTube per due giorni

Netflix ci invita tutti al suo evento globale. Dalle 9 di questa mattina fino alle 9 di domenica sarà disponibile sul canale YouTube della piattaforma streaming Il processo ai Chicago 7. Il film di Aaron Sorkin sarà visibile gratuitamente agli utenti in versione integrale.

Il processo ai Chicago 7 farà parte di un evento globale organizzato dalla stessa Netflix, in occasione del 51esimo anniversario del verdetto raccontato dalla pellicola. Il film infatti racconta il processo mosso nei confronti dei protestanti che presero parte ad una grande manifestazione pacifista contro la guerra in Vietnam nel 1968, poi repressa con violenza dalla polizia.

L’iniziativa è stata presentata tramite un video in cui sia Aaron Sorkin che alcuni dei principali attori del film spiegano l’importanza di ricordare questi eventi. In particolare alla luce della contemporaneità. Questo è il messaggio del trailer.

“Quando abbiamo iniziato a girare Il processo ai Chicago 7, ognuno sapeva che eravamo in un territorio insolito. Sapevamo che la storia che stavamo raccontando non era solo un capitolo importante della storia americana, ma anche spaventosamente rilevante nel contesto degli eventi attuali. 51 anni fa, questo mese, il mondo guardava un gruppo di uomini in attesa del verdetto, in quello che ora è noto come “il processo dei 7 di Chicago”. Erano venuti alla Convention democratica di Chicago per protestare pacificamente contro la guerra del Vietnam. E sono stati attaccati, picchiati, arrestati e processati per aver esercitato i loro diritti costituzionali. Il loro crimine era dire la verità al potere in una nazione divisa. Nel fare il film, siamo stati tutti molto colpiti dalle sorprendenti somiglianze tra gli eventi del ’68 e quelli del 2016, ma questi parallelismi non erano nulla in confronto a ciò che ci aspettava con gli eventi dell’estate del 2020.”

“Siamo orgogliosi di onorare quegli uomini e quelle donne che furono solidali con i loro concittadini e rifiutarono di compromettere i loro principi o di rinunciare ai loro diritti. E alzare le nostre voci unificate fino a quando saremo all’altezza degli ideali di libertà e giustizia del nostro paese. Grazie a Tom Hayden, Rennie Davis, Abbie Hoffman, David Dellinger, John Froines, Lee Weiner, Bobby Seale e Jerry Rubin per essersi alzati di fronte all’ingiustizia. Come si dice spesso la storia tende a ripetersi. A meno che non impariamo da essa raccontando le sue storie più salienti. Gli eventi del 1968, ’69, ’70, hanno rivelato ingiustizie e disuguaglianze che continuano ancora oggi. E sfidano ogni generazione a marciare e ad alzare la voce finché l’America non sarà all’altezza dei suoi ideali fondatori di libertà e giustizia per tutti. E come abbiamo visto dalle manifestazioni pacifiche in tutto il mondo, le persone sono pronte ad alzare la voce e a mobilitarsi per proteggere i diritti dei loro concittadini, per raddrizzare le ingiustizie, per curare le ferite e per colmare i divari.”

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Facebook
Twitter