Il mondo dietro di te: cos’è il rumore nel film? La spiegazione

Il mondo dietro di te parla di una coppia che si reca a fare una vacanza, ma che ben presto si ritrova in un mondo quasi apocalittico. I protagonisti soffrono di un inspiegabile rumore che sembra avere radici in una famigerata sindrome che pare esista davvero, ce lo raccontano la Storia e le parole del regista.
Julia Roberts nei panni di Amanda Sandford in una scena del film Il mondo dietro di te

Il mondo dietro di te è un’inquietante new entry del catalogo Netflix, firmata dalla regia di Sam Esmail. Il film è un precipitare, da parte dei protagonisti, in una spirale di avvenimenti sempre più strani. Senza aspettare oltre, proviamo a ricostruire il mistero dietro quell’assordante rumore che affligge i personaggi del lungometraggio.

Il mondo dietro di te racconta di una famiglia che si reca a Long Island per una vacanza, ma viene sconvolta dall’arrivo di un altro nucleo familiare dovuto a un blackout. Insieme, le famiglie saranno testimoni di avvenimenti catastrofici e inattesi: un aeroplano che si schianta, una nave che si arena su una spiaggia e presunti attacchi cibernetici. Il fatto, però, più sconvolgente, è il manifestarsi di un rumore insopportabile.

Questo rumore colpisce Amanda (Julia Roberts) mentre si trova a vagare nel bosco. Successivamente viene trovata una sinistra corrispondenza tra il fenomeno e l’improvvisa perdita dei denti da parte del figlio della donna, Archie: il misterioso rumore potrebbe essere dovuto alla “sindrome de L’Avana” che presenterebbe, secondo un survivalista che osserva il ragazzo, questi sintomi descritti.

Il mondo dietro di te riprende questo rumore direttamente dal libro che lo ha ispirato. Il regista Sam Esmail ha riportato alcune dichiarazioni che ci rivelano delle curiosità sul rumore assordante, confermando il legame con la “sindrome de L’Avana”: un insieme di elementi sonori che provocano una lunga lista di sintomi che include l’insonnia e la perdita di memoria. Ecco le parole del regista che ha parlato all’evento Netflix Tudum 2023:

Quando ho letto del rumore nel libro, ne sono rimasto elettrizzato e ho subito parlato con il mio fidato sound designer. Prima ancora di girare il film ci siamo concentrati su come inserirvi questo elemento dal punto di vista sonoro: abbiamo recuperato alcuni aspetti della “sindrome de L’Avana” che è un suono misterioso in grado inspiegabilmente di causare malattie alle persone

Il mondo dietro di te ci offre delle performance attoriali colte dal vivo e non programmate legate a questo terribile rumore, ce lo spiega sempre Sam Esmail:

Non avevo detto a nessuno del cast quando avevo intenzione di avviare il rumore, credo che la prima ad averlo ascoltato sia stata Julia, ci siamo preparati il suo primo piano e la reazione al rumore dell’attrice era vera.”

La “sindrome de L’Avana” e la recitazione potrebbero purtroppo non essere i soli “momenti di realtà” catturati dal film. Il mondo dietro di te sembrerebbe farsi carico di un’importante denuncia sociale di comportamenti reali, che il film sia profeta di un futuro imminente?

Ma da dove proviene la “sindrome de L’Avana”? Si tratta di un sospetto attacco, poi smentito dalla CIA, a danno di una serie di diplomatici americani avvenuto a Cuba di recente. I responsabili di ciò avrebbero sfruttato delle frequenze radio speciali per provocare ai rappresentanti degli Stati Uniti d’America alcuni di quei sintomi che abbiamo citato nell’articolo. Chi sia il mandante effettivo dell’offensiva e quale sia il meccanismo del rumore rimane sconosciuto. 

Il mondo dietro di te è un insieme di eventi strani e apparentemente casuali che si susseguono in un mondo che a poco a poco assume caratteri apocalittici: ecco cosa ne pensiamo del film

Facebook
Twitter