Il laureato, la storia vera (o quasi) dietro al film con Dustin Hoffman

Dustin Hoffman in una scena del film Il laureato

Questa sera, lunedì 4 dicembre 2023, alle 23.23 potete esprimere un desiderio. E se il desiderio sarà rivedere Dustin Hoffman ne Il Laureato, allora Iris (canale 22) lo esaudisce per voi. Il film del 1967, premio Oscar al Miglior Regista per Mike Nichols, va in onda in tv e noi vi rispondiamo ad una curiosità. È una storia vera?

In quest’articolo abbiamo già risposto ad un’altra frequente domanda: Il laureato fece scandalo per la sua trama? La ripassiamo in breve. Protagonista del film è Benjamin Braddock che, finito il college, torna dalla sua famiglia in California, che lo riaccoglie con una grande festa in suo onore. Lì conosce Mrs. Robinson, una donna matura con cui da quel momento intraprende una relazione sessuale clandestina.

Più tardi Benjamin conoscerà la figlia di Mrs. Robinson, questa volta della sua età, e asseconderà il volere dei genitori di uscire con lei, Elaine.

La trama che ha rivoluzionato Hollywood è l’adattamento da un omonimo libro, scritto da Charles Webb. L’autore ha più volte ammesso che la vicenda è in gran parte autobiografica e ricalca sicuramente la storia vera di Webb che è cresciuto al sud della California, ha frequentato un piccolo college a Santa Barbara per poi tornare a casa conclusi gli studi.

È vero anche che, tornato dal college, Charles Webb si è trovato ospite ad una partita di bridge organizzata dai genitori. Il padre era un medico e nel soggiorno di casa loro erano invitati tutti i suoi colleghi medici. Lì Webb ha conosciuto la moglie di un collega del padre, e ne ha apprezzato l’enorme fascino.

La storia vera però finisce qui. Il laureato è poi tutta una storia mentale che l’immaginazione di Webb ha creato a partire dall’incontro con quella donna, di ritorno dal college. Averla vista, e averci interagito in quel contesto, ha fatto sì che allo scrittore venissero stimolati tanto il desiderio erotico quanto quello di una trasgressione d’evasione. Da qui la vicenda del libro, che in molte parti ricalca anche le espressioni più ricorrenti dell’autore stesso.

D’ora in poi non rifiutate mai gli inviti alle cene di famiglia. Può accadervi come Charles Webb, che ci trovate l’ispirazione per la storia di un libro. O addirittura come Benjamin Braddock, e ripercorrere tutte le vicende che gli accadono ne Il laureato!

Facebook
Twitter