Il Grinch 2: Jim Carrey potrebbe tornare nel sequel!

Ve lo ricordate il film degli anni 2000 in cui una creatura dal pelo verde odiava talmente tanto il Natale da prendersela con gli abitanti di Chinonsò al fine di rovinargli le feste? Se ve lo ricordate, siate pronti perché è previsto un possibile sequel sempre con Jim Carrey.
Jim Carrey nel poster del film Il Grinch

Jim Carrey potrebbe tornare nei panni della creatura dal pelo verde che odia il Natale nel film Il Grinch 2. Ad oltre 20 anni dalla sua apparizione come Il Grinch, Jim Carrey sembra intenzionato a tornare nel sequel, come riportato dalla rivista online Giant Freakin Robot. I fan dell’attore sapranno che Jim si è sempre mostrato contrario ai sequel, sin dai tempi di Ace Venture 2: When Nature Calls del 1995 dopo il quale dichiarò: “Trovo che i sequel siano per la maggior parte una funzione del commercio. Almeno i due che ho interpretato erano personaggi che mi piaceva interpretare, ma a quel punto mi sono ritrovato quasi a ripetermi a pappagallo“.

Le sue scelte negli ultimi anni sono cambiate. Infatti, da poco è tornato anche ad interpretare il Dr. Eggman in Sonic 2 – il film. Probabilmente ha cominciato a valutare la validità di un prodotto e dove conviene continuare ad interpretare lo stesso personaggio. Ciò che lascia dubitare sul possibile ritorno di Jim Carrey ne Il Grinch 2, nonostante sembri abbia confermato la sua partecipazione, è il fatto che lui stesso qualche tempo fa ha dichiarato di voler lasciare la recitazione per godersi la pensione.

Jim Carrey, infatti, ha anche messo in vendita la villa di Los Angeles, dove ha vissuto per più di 30 anni, per potersi ritirare in posti più tranquilli, lontani da Hollywood. Forse Il Grinch 2 può veramente portare Jim Carrey a rimandare la pausa dal lavoro da lui tanto attesa. Non resta che attendere nuove news per saperne di più. In questi ultimi giorni, è andato anche in onda il sequel di The Mask, a cui Jim Carrey decise di non partecipare per ovvi motivi che noi vi abbiamo riportato nell’articolo dedicato.

Facebook
Twitter