George Clooney sulla sfuriata di Tom Cruise: “È complicato.”

Negli ultimi giorni, una delle notizie più discusse è stata certamente la sfuriata di Tom Cruise nei confronti dei membri del cast di Mission Impossible 7, colpevoli di non aver indossato le mascherine durante le riprese del film.

Alle tantissime opinioni circa tale notizia si è aggiunta quella di George Clooney, intervistato da Howard Stern.

George Clooney ha dichiarato:

“Ho un amico che è assistente alla regia in un programma televisivo nel quale è successa la stessa cosa, con uno screzio finale non diverso da questo. Non penso che Cruise abbia reagito in modo eccessivo, perché si tratta di un problema vero”

L’attore ha infatti sostenuto il collega, trovandosi d’accordo con la sua scelta di esporsi in prima persona, soprattutto vista la delicatezza dell’argomento in questione.

George Clooney ha poi continuato:

“Sei in una posizione di potere, ed è complicato. Hai la responsabilità di tutti gli altri. Ha assolutamente ragione: se la produzione si ferma, molte persone perdono il lavoro. Le persone devono capirlo ed essere responsabili. Non credo sia nel mio stile coinvolgere tutti in quel modo, ma sai, ognuno ha il proprio stile.”

Ricordiamo quanto affermato da Tom Cruise, con toni non certo delicati:

“Grazie a noi a Hollywood sono tornati a fare film. Passo ogni giorno al telefono con ogni Studio, società di assicurazione e produttori che ci stanno prendendo ad esempio per tornare a fare film. Non voglio più vedere atteggiamenti del genere, se lo fate siete licenziati. Vi rendete conto della responsabilità che avete?”.

E voi, che idea vi siete fatti della vicenda? Ha ragione Tom Cruise e, di conseguenza, George Clooney nel difendere il collega?

Fatecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, venite a trovarci sul nostro sito: Ciakclub.

 

Facebook
Twitter