First Man, niente jazz nel nuovo film di Damien Chazelle

Damien Chazelle è pronto a mettere la sua ossessione da parte. Dopo Whiplash e La La Land, il suo prossimo film, First Man,  non avrà un colonna sonora jazz. Il compositore sarà lo stesso del musical di successo con Ryan Gosling e Emma Stone; Justin Hurwitz, nel corso dei Grammy, ha fatto sapere a Variety che si sposterà sulla musica elettronica. “Mi allontanerò dal jazz e dalla musica d’orchestra vecchio stile per sperimentare con la musica elettronica”, si legge in un tweet della rivista americana che ha riportato le sue parole.

First Man
Damien Chazelle

Questo nuovo genere musicale accompagnerà nuovamente Ryan Gosling, stavolta impegnato a conquistare la luna. First Man, nuovo film di Chazelle, racconta infatti la storia di Neil Armstrong e della sua memorabile spedizione. Nel cast vedremo anche Kyle Chandler, Claire Foy,  John Bernthal, Jason Clarke e Corey Stroll. Il film è scritto da John Singer, già vincitore del premio Oscar per Il Caso Spotlight, ed è l’adattamento del libro di James Hansen “First Man: A Life Of Neil A. Armstrong”. Arriverà nelle nostre sale il 31 ottobre.

La musica ha sempre avuto un ruolo fondamentale nei film di Damien Chazelle. Anche in questo caso, sarà probabilmente così; la scelta è quella di andare su un genere musicale distante dagli anni ’60, precisamente il ’69, raccontando una storia che ha a che fare con navicelle spaziali e universo. Quasi come fosse un film di fantascienza, sicuramente adatto alla musica elettronica.

First Man
Chazelle con Ryan Gosling e Emma Stone

È la seconda collaborazione tra il regista e Ryan Gosling dopo il successo di La La Land, che portò l’attore ex interprete di Drive a ottenere una meritata nomination all’Oscar, fra canzoni e balli.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

 

Facebook
Twitter