Dawson’s Creek: quali sarebbero stati i piani di un possibile revival?

Pochi giorni fa gli scatti di Enterteinment Weekly ritraevano il cast di Dawson’s Creek riunito per il ventesimo anniversario del teen drama che tanto successo ebbe negli anni ’90. Quella reunion ha creato un clima di nostalgia, ed è dunque normale che siano partiti i rumors circa un possibile reboot della serie.

A tale proposito si è espresso l’ideatore Kevin Williamson, che si è mostrato molto dubbioso nel commentare questa ipotesi. Dubbioso del fatto che un revival sia opera sua, lasciando però la porta aperta a qualcun altro: “La serie originale era me che esprimevo me stesso in quel momento della vita. Oggi è un’altra epoca, a livello emotivo non so cosa potrei produrre. Sarebbe meglio la facesse qualcun altro, non io. Non vedrei l’ora, sarei felice di vederla.”

Alle sue dichiarazioni si aggiungono quelle di James Van Der Beek (Dawson, nella serie) che ha parlato di un possibile ritorno solo a patto di reinventare storia e personaggi, senza snaturarli. E quelle di Katie Holmes (Joey), che in passato ha commentato: “Ciò che amo della serie è che è esistita in un’epoca prima di internet e dei social media, ed era nostalgica già mentre la stavamo girando. E mi piace il fatto che l’abbiamo conclusa, e che tutti eravamo cinque anni più grandi. La sensazione è che la storia sia finita.”

Insomma, la sensazione generale è che la serie sia stata bella così come si è conclusa.

Ma nulla vieta di farsi domande riguardo all’ipotetico futuro di quei personaggi. Siamo rimasti che Dawson diventava un regista di Hollywood, Joey e Pacey (Joshua Jackson) andavano insieme a New York, come coppia. E poi?

“Dawson penso oggi sia diventato una specie di Spielberg, e che tutti i suoi sogni si siano realizzati. Ma penso che poi siano andati in frantumi. Non credo abbia mai trovato l’amore e ora forse sarebbe sul punto di cambiare la sua vita per trovare ciò che possa darle un senso. Joey e Pacey penso si siano sposati e poi abbiano divorziato. Probabilmente hanno dei figli che li costringono a vedersi ancora, c’è ancora un legame, una cosa magica, anche se provano ad avere altre relazioni. Ma chiunque vorrebbe vederli di nuovo innamorati, anche da adulti di mezza età” – queste le parole di Williamson.

Il futuro di quei personaggi sarebbe stato pieno di disillusione e cinismo, a quanto pare. A volte forse è meglio lasciare le cose così come sono. In una serie, almeno.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

Facebook
Twitter