Cargo: Martin Freeman sta per diventare zombie nel trailer del film Netflix

Cargo è il titolo del film Netflix in cui Martin Freeman ha solo 48 ore di tempo prima di diventare per sempre uno zombie.

L’attore Martin Freeman è il protagonista del film Cargo, l’attesissimo horror-thriller targato Netflix che sarà disponibile sulla piattaforma a partire dal 18 maggio, dopo che verrà presentato in anteprima al Tribeca Film Festival.

Ecco il trailer ufficiale del film, disponibile sul canale Youtube ufficiale di Netflix:

Finanziato da Kristina Ceyton, già produttore di The Babadook, arriva Cargo, film che nasce sulla base dell’omonimo cortometraggio virale realizzato nel 2013.
Cargo
è la storia di Andy (Martin Freeman) e di sua figlia che sono bloccati nel mezzo di una apocalisse zombi nell’Australia rurale. E quando l’uomo viene contagiato, inizia il conto alla rovescia. Prima che la trasformazione abbia luogo infatti gli restano solo 48 ore, tempo in cui dovrà trovare un essere umano a cui affidare la propria figlia. Così si mette alla disperata ricerca di una protezione per la figlioletta, prima che la propria natura cambi per sempre.

Cargo netflix

Nel cast del film ci sono anche gli attori Natasha Wanganeen e David Gulpilil.
La regia di Cargo è affidata a Yolanda Ramke, che ha firmato anche la sceneggiatura, insieme a Ben Howling, entrambi alla prima esperienza dietro la macchina da presa.

Come sappiamo, la star Martin Freeman ha sperimentato generi narrativi differenti nel corso della propria carriera, piena di interpretazioni complesse e ruoli molto diversi tra loro: Love Actually, Guida galattica per autostoppisti, Sherlock, The Hobbit, Fargo, Captain America: Civil War, fino al recentissimo Black Panther.
Con questo ultimo progetto Martin Freeman è passato all’horror, scegliendo di interpretare un ruolo di certo non semplice all’interno di uno zombie-movie. Non ci resta che aspettare ancora qualche settimana prima di goderci il nuovo lavoro della star britannica.

Questa e altre notizie nella sezione News di CiakClub.it

 

 

Facebook
Twitter