Cameron Diaz si sta ritirando dalla recitazione?

Essendo stata una delle attrici più richieste durante tutti gli anni ’90 e ’00, Cameron Diaz ha partecipato ad un buon numero di film di successo, da “Tutti Pazzi per Mary” a “Charlie’s Angels”, da “La Custode di Mia Sorella” a “Shrek”. Durante un’intervista a Entertainment Weekly, però, l’attrice ha dichiarato di essere in procinto di abbandonare il mondo della recitazione.

Parlando con Christina Applegate e Selma Blair – che con Cameron Diaz hanno avuto modo di lavorare assieme ai tempi di “La cosa più dolce…”- dei loro trascorsi sul grande schermo, le tre hanno discusso di una possibile reunion cinematografica, prima che la Diaz prendesse la parola. <<Non sto letteralmente facendo nulla in questo periodo>>. Dopo che la  Applegate ha aggiunto che si era “semi-ritirata” dalla recitazione per crescere i propri figli, la Diaz ha risposto: <<Sono semi-ritirata anch’io, anzi in realtà sono in pensione>>.

Da sinistra: Christina Applegate, Cameron Diaz e Selma Blair.

L’ultima apparizione dell’attrice sul grande schermo fu nel 2014 per il film “Annie”.
Rumor di un ritiro dalle scene di Cameron Diaz sono iniziate a girare ad inizio mese quando Selma Blair dichiarò in un’intervista che le piacerebbe fare un sequel de “La cosa più dolce…”, ma che non era possibile perché<<la Diaz si è ritirata dalla recitazione>>. La Blair ha dovuto poi adoperare Twitter per chiarire che le sue dichiarazioni sono state rilasciate scherzosamente, aggiungendo: <<Cameron Diaz NON si sta ritirando da NIENTE. E un’altra notizia dell’ultima ora: Mi sto ritirando ADESSO dall’essere il portavoce di Cameron Diaz>>.

https://twitter.com/SelmaBlair/status/973265925225906176

Il regista de “La cosa più dolce…”, Roger Kumble – che con la Blair ha lavorato anche in “Cruel Intentions” – ha passato alla sceneggiatrice originale del film – Nancy Pimental – la patata bollente riguardante qualsiasi piano per un sequel del lungometraggio in discussione. Ma ha anche aggiunto: <<Nulla mi renderebbe più felice che tornare a lavorare con tutte quelle persone incredibilmente talentuose>>.

Facebook
Twitter