Britney Spears: il motivo dell’esaurimento secondo Mara Wilson

Nelle ultime settimane negli Stati Uniti si è tornato a parlare della principessa del pop, Britney Spears. Il motivo? Framing Britney Spears, la serie che racconta la cantante.

Mara Wilson, attrice divenuta celebre da bambina grazie a film come Matilda o Mrs. Doubtfire, ha dichiarato al New York Times:

“La sua storia è un esempio eclatante di un fenomeno a cui ho assistito per anni: la nostra cultura costruisce queste ragazze solo per distruggerle. Per fortuna le persone stanno diventando consapevoli di quello che abbiamo fatto a Britney Spears e stanno iniziando a chiederle scusa. Ma noi stiamo ancora vivendo con le cicatrici.”

Mara Wilson ha poi continuato:

“Hollwyood è determinata nell’affrontare le molestie nel settore, ma io non sono mai stata molestata sessualmente su un set cinematografico. Le molestie sessuali che ho subito sono sempre state compiute dai mezzi di comunicazione e dal pubblico.”

Nel frattempo ecco il trailer di Framing Britney Spears:

Mara Wilson ha poi concluso:

“La cosa più triste dell’esaurimento di Britney Spears è che non avrebbe dovuto accadere. Quando si è lasciata con il marito, rasata la testa e attaccato con furia la macchina dei paparazzi con un ombrello, è stato perché le era stata imposta una certa narrazione, ma in realtà era una persona diventata da poco madre che stava affrontando dei profondi cambiamenti nella sua vita. Le persone hanno bisogno di spazio, tempo e cura per affrontare queste cose. Non ha avuto niente di tutto questo.”

Per chi se lo stesse chiedendo Framing Britney Spears uscirà in Italia il 1 marzo 2021 su Discovery + e racconterà il dietro le quinte della tormentata vita della cantante che oggi vive sotto la tutela legale del padre.

E voi, cosa ne pensate della vicenda? Guarderete la serie?

Fatecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news venite a trovarci su Ciakclub.

Facebook
Twitter