Bong Joon-ho: In ginocchio da te cantata a Gianni Morandi

Gianni Morandi ha raccontato un divertente aneddoto, ma prima di spiegarlo urge fare una premessa.

Poco prima del suo arrivo a Venezia, dove ha ricoperto il ruolo di presidente di giuria, Bong Joon-ho ha raccontato che gli sarebbe piaciuto incontrare Gianni Morandi.

Ebbene il suo sogno è diventato realtà, i due si sono incontrati e, a quanto raccontato in un post affidato ai propri canali social da Gianni Morandi, l’incontro ha riservato una divertente sorpresa.

Ecco quanto affermato dal cantante italiano:

“11 settembre. Finalmente ho conosciuto il grande regista coreano Bong Joon-ho, premio Oscar per il film Parasite. È stato così simpatico che si è messo in ginocchio e ha accennato In ginocchio da te! Mi sono emozionato…”

Il post in questione, pubblicato su Facebok, raffigura Gianni Morandi e Bong Joon-ho che gli tiene una mano inginocchiato davanti a lui.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=402198677941527&set=a.215732403254823&type=3

Nel frattempo ricordiamo che il regista di Parasite ha presieduto la giuria della settantottesima edizione del Festival del Cinema di Venezia, che ha reso noti i vincitori del Festival nella giornata di ieri.
Per chi ancora non avesse visto Parasite, il capolavoro che ha dominato la penultima edizione degli Oscar, ecco la trama in breve:
Ki-woo vive in un modesto appartamento sotto il livello della strada. La presenza dei genitori, Ki-taek e Chung-sook, e della sorella Ki-jung rende le condizioni abitative difficoltose, ma l’affetto familiare li unisce nonostante tutto. Insieme si prodigano in lavoretti umili per sbarcare il lunario, senza una vera e propria strategia ma sempre con orgoglio e una punta di furbizia. La svolta arriva con un amico di Ki-woo, che offre al ragazzo l’opportunità di sostituirlo come insegnante d’inglese per la figlia di una famiglia ricca: il lavoro è ben pagato, e la villa del signor Park, dirigente di un’azienda informatica, è un capolavoro architettonico. Ki-woo ne è talmente entusiasta che, parlando con la signora Park dei disegni del figlio più piccolo, intravede un’opportunità da cogliere al volo, creando un’identità segreta per la sorella Ki-jung come insegnante di educazione artistica e insinuandosi ancor più in profondità nella vita degli ignari sconosciuti.
E voi, cosa ne pensate di questo divertente post di Gianni Morandi con, come assoluto protagonista Bong Joon-Ho?
Vi è piaciuto questo articolo?
Fatecelo sapere nei commenti. Per questa ed altre news e per rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema attraverso focus, classifiche e recensioni, veniteci a trovare sul nostro sito: Ciakclub.
Facebook
Twitter