Bologna: filmato porno proiettato sul maxi-schermo di Piazza Maggiore

Di sicuro il maxi-schermo che ogni anno accompagna la consueta rassegna “Sotto le stelle del cinema” a Bologna è uno dei più invidiati dai cinefili di tutto il mondo. Dalla scorsa notte, forse per qualche motivo in più.

Ieri notte infatti, verso le 2, dopo la proiezione di Andrej Rublëv di Andrej Tarkovskij, un gruppo di ragazzini ha deciso di proiettare un filmato porno sul maxi-schermo situato in Piazza Maggiore. I Carabinieri sono poi prontamente intervenuti per fermare la proiezione e denunciare il ragazzo 24enne che aveva ideato il diabolico (quanto irriverente) piano.

Sono stati proprio i Carabinieri del comando di Bologna a ricostruire l’accaduto. Tutto è partito quando, intorno alle ore 02.10, una pattuglia è stata fermata da un’anziana bolognese in evidente stato di agitazione. La signora riferiva di essere fuggita da Piazza Maggiore perché sullo schermo di “Piazza Grande” stavano proiettando un film pornografico.

I militari si sono dunque diretti velocemente nella vicina piazza e quando sono arrivati si sono ritrovati di fronte a questo insolito spettacolo per i pochi astanti. Essi hanno dapprima individuato il responsabile che stava utilizzando pc e proiettore personali per mettere in atto la proiezione, di cui stava usufruendo in compagnia di una decina di amici. La proiezione è poi stata prontamente sospesa ed è stato denunciato il ventiquattrenne che, ammettendo la colpa, ora dovrà rispondere di “atti contrari alla pubblica decenza”.

Nessuna idea stramba del comune di Bologna per ravvivare questa particolare estate post-Covid. E nemmeno alcuna interruzione spettacolare di qualche classico eterno della cinematografia. Solo una “bravata” notturna di un gruppo di ragazzini che, forse, più che scandalizzare, ci strappa anche un piccolo sorriso. D’altronde, quale pornostar non vorrebbe vedersi proiettata nel “cinema più grande d’Europa”?!

Per news e altri approfondimenti dal mondo del cinema e delle serie tv, continuate a seguirci su CiakClub.it!

Facebook
Twitter