Black Panther supera i 700 milioni di dollari ai box office

Black Panther continua il suo dominio incontrastato ai botteghini di tutto il mondo, diventando il quarto film nella storia ad incassare oltre 100 milioni di dollari nel suo secondo weekend. Si unisce, inoltre, a Jurassic World nella classifica dei film che più velocemente hanno raggiunto i 400 milioni di dollari nel mercato interno statunitense.

Con una stima di oltre 108 milioni di dollari, Black Panther ha infatti raggiunto il secondo posto nella classifica dei lungometraggi più redditizi durante il secondo weekend di programmazione, andando anche a superare il ragguardevole risultato raggiunto da Jurassic World – 106,5 milioni di dollari – durante lo scorso giugno del 2015.

Ciononostante non ci sarebbe da stupirsi se, dato il modo in cui Black Panther sta superando qualsiasi previsione degli analisti sin dalla data della sua uscita, tali numeri venissero ampiamente superati una volta giunti i dati reali degli incassi delle sale statunitensi e mondiali.

Letitia Wright interpreta Shuri

Al momento, Black Panther è già il quinto incasso interno agli USA del cosiddetto “Marvel Cinematic Universe” ed è destinato a superare velocemente Captain America: Civil War (408 milioni di dollari) e Iron Man 3 (409 milioni di dollari). La pellicola è, inoltre, già nella classifica dei 30 film statunitensi più redditizi di tutti i tempi, dopo appena dieci giorni dalla data del suo rilascio.

Black Panther continua a crescere anche a livello internazionale dove al momento ha avuto modo d’incassare oltre 304 milioni di dollari grazie agli oltre 84 milioni stimati d’incasso nei 55 paesi dov’è distribuito solamente durante l’ultimo weekend. Ciò spinge la pellicola ad oltre 700 milioni di dollari mondiali e la pone al decimo posto nella classifica d’incassi del Marvel Cinematic Universe.

Il Regno Unito rimane il mercato di riferimento oltreoceano, avendo fatto registrare oltre 41 milioni di dollari sinora. Black Panther dev’essere ancora rilasciato in Giappone dove debutterà il prossimo weekend, seguito dal rilascio in Cina, previsto per il 9 marzo.

Facebook
Twitter