Big Little Lies: Alexander Skarsgård comparirà nella Seconda stagione

Big Little Lies, la pluripremiata serie HBO programma una seconda stagione e sembra che Alexander Skarsgard tornerà sul set.

L’abbiamo lasciato riverso sulle scale, spintonato da Bonnie (Zoe Kravitz), mentre per tutta la prima stagione tentavamo di scoprire l’identità della vittima attraverso le testimonianze dei cittadini di Monterey.

Alexander Skarsgard interpreta il ruolo di Perry Wright, il violento marito di Celeste (Nicole Kidman) la quale, confusa dalle sue attenzioni e preoccupata per l’integrità della sua famiglia, fatica ad accettare la natura unilateralmente violenta del loro rapporto che, avrà un tragico epilogo.

Probabilmente non così tragico, poiché lo stesso – premiatissimo – Skarsgard, intervistato da People ha affermato di “Non sapere con certezza se sia morto o meno”.

Sembra, quindi, che esista la possibilità che l’uomo intorno al quale si è concentrato tutto il dramma di Big Little Lias, sia sopravvissuto all’aggressione e farà dunque ritorno a Monterey. Di queste ore è l’indiscrezione di TvLine che da per certo il rientro di Skarsgard nel cast della seconda stagione, non ancora però ufficialmente confermato dalla HBO.

L’ipotesi più plausibile è che Perry Wright comparirà soltanto in alcuni flashback delle due donne, profondamente segnate dal passaggio dell’uomo nelle loro vite.

Big Little Lies

La nuova stagione si baserà su un capitolo inedito scritto appositamente dall’autrice del romanzo Big Little Lies, di cui l’acclamata serie tv è un adattamento. Ci saranno nuovi ingressi nel cast, come un insegnante che di nuovo incontrerà l’astio di Renata, un amministratore della scuola e i genitori di Bonnie, residui di un passato di abusi che spiegherebbero il gesto della ragazza nel finale di stagione.

Leggi anche Golden Globe: tutti i vincitori della 75a edizione

Facebook
Twitter